Categorie
Collezioni Collezioni 2022 TENDENZE

Spiral Portraits by Gianluca Grechi

Grandi maestri di vita, gli ulivi collegano il cielo con la terra. Ed è tra i rami di questo albero millenario che Gianluca Grechi ha dato vita alla sua Spiral Portraits.

Spiral Portraits è un viaggio in Puglia, nella terra degli ulivi. Una collection alla scoperta di questi alberi sempreverdi, longevi, millenari, i cui rami sono da sempre simbolo di pace e speranza. “L’ulivo è la nostra spirale, la galassia che ha ispirato la nostra collezione – ha raccontato l’hairstylist Gianluca Grechi, art director Monacelli Italy – Ci siamo presi un momento per raccontare la storia di un viaggio in una terra bellissima, alla ricerca di questi grandi alberi, saggi e maestri di vita.”

Con la loro corteccia intrecciata, gli ulivi hanno fatto da cornice alle modelle di Spiral Portraits, abbracciando queste icone di bellezza in una spirale infinita. I tagli esplorano ogni lunghezza, passando dal corto quasi rasato al lungo dalle punte più morbide; il colore indaga le nuance del biondo, del rame e del castano più scuro, con sfumature a sorpresa.

Credits Spiral Portraits 

Hair & Art Direction: Gianluca Grechi
Photographer: Dino Frittoli
Make Up: Alessia Stefano
Products: Monacelli Italy
Location: Puglia 
Video: Sensei films

Categorie
Collezioni Collezioni 2021 TENDENZE

Zenit Portraits by Gianluca Grechi

A raccontare la collezione SS 2021 è Gianluca Grechi, Global Art Director Monacelli Italy, che in Zenit Portraits trae l’ispirazione da Van Gogh e dai suoi lavori.

Vincent Van Gogh e il colore al suo Zenit: ecco la sintesi della collezione SS 2021 firmata Gianluca Grechi. Zenit Portraits è quindi una vera e propria celebrazione al Colore, a Van Gogh, al Sole che dà vita alla Terra.

“Van Gogh arriva a toccare il sole e poi riesce a raccontarne il fuoco e il calore, la luce che abbaglia. Quella luce la fa diventare colore. Un colore che nessuno mai aveva dipinto così prima, mai nessuno ha dipinto poi” spiega Gianluca Grechi, che con questa collezione vede centrale “un ritorno alla Terra: contatto con gli elementi naturali, approccio sostenibile, ritorno in luoghi di serenità”. Perché bisogna sempre “continuare a camminare e ad amare la natura, è questo il vero modo per imparare ad amare l’arte sempre meglio. Amare la natura ci insegna a vedere”.

Tante le sfaccettature di ogni immagine, così come i richiami, molto nitidi a infanzia, radici, tradizioni, etica e cultura. e alla riscoperta di ciascuna di queste. Protagonista anche il concetto di casa, “il luogo di arrivo, liberi di sognare. Un mondo sognato a colori”.

I colori sono brillanti, luminosi, con scintille che sembrano provenire da un sogno. In Zenit Portraits by Gianluca Grechi convivono Natura e Architettura, forme organiche accostate a forme più grafiche e levigate. “Van Gogh ha cambiato il mio modo di pensare, di immaginare e di lavorare, attraverso il suo cammino e la sua stessa evoluzione. Liberarsi da regole, da clichet e da stereotipi. Uscire dalla scatola, non porsi limiti legati alle abitudini e ai preconcetti. Liberi di sognare i propri dipinti e dipingere i propri sogni”.

Zenit Portraits by Gianluca Grechi

Hair & Art Direction: Gianluca Grechi
Photography: Leonardo Bigagli
Make Up: Rodrigo De Souza
Set Design: Veronica Ferrari
Team: Monacelli Italy Artistic Team

Categorie
Collezioni Collezioni 2020 TENDENZE

Epoca Portraits by Monacelli Italy

“Una raccolta di ritratti che vuole abbandonare il limite della stagionalità” e con la quale “ci siamo lasciati alle spalle il termine collezione“. È Epoca Portraits 20/21, il nuovo progetto di Monacelli Italy, il primo che vede Gianluca Grechi come Direttore Artistico internazionale.

Un album fotografico che “rappresenta il pensiero, lo stimolo, l’interpretazione di un periodo storico, sociale, culturale” ma che allo stesso tempo vuole andare oltre il semplice concetto delle stagioni e presentare “immagini senza tempo”.

Epoca Portraits by Monacelli Italy “…è un punto fisso nella successione del tempo, solitamente segnato da un evento particolarmente memorabile, o da un forte cambiamento, dal quale si comincia a contare lo scorrere del tempo”, racconta Gianluca Grechi, nuovo Direttore Artistico internazionale del brand.

Dedicati a una donna femminile ma decisa, questi look vogliono tirarne fuori la vera essenza, l’eleganza naturale.

Hair & art direction: Gianluca Grechi
Photo: Leonardo Bigagli
Styling: Elisabetta Cavatorta
Make-up: Lorenzo Zavatta
Color assistants: Alessia Balducci, Samantha Conti

Categorie
NEWS Ultim'ora

Gianluca Grechi, nuovo direttore artistico internazionale di Monacelli Italy

Da luglio 2020 Gianluca Grechi è il direttore artistico internazionale della Monacelli Italy, l’azienda cosmetica certificata come Azienda di Sviluppo che fa crescere e certifica i parrucchieri come Hair Beauty Consultant.

Con l’ingresso di Gianluca Grechi nel team, Monacelli Italy si rafforza a livello nazionale e internazionale. Una maggiore attenzione sarà riservata alla qualità dell’immagine, della comunicazione e dei contenuti formativi destinati ai saloni partners.

Infatti, grazie alla forte sensibilità di Gianluca e alla sua esperienza maturata come hair designer e art director in altre aziende del settore, Monacelli Italy punterà verso un nuovo linguaggio per aprirsi a una nuova epoca: più identità e gusto, ma anche più storie, più informazione e più formazione, per garantire ai propri clienti gli strumenti giusti per orientarsi nel mondo della coiffure.

Categorie
Ispirazioni

Taglio capelli uomo 2020: gli ultimi trend

Con Gianluca Grechi abbiamo esplorato quali saranno i trend per il taglio capelli uomo 2020. E condividiamo qui tutti i suoi consigli per un hairlook ineccepibile.


di Daniela Giambrone

Timothée Chalame e Harry Style sono a nostro avviso tra le figure maschili più interessanti del momento dal punto di vista dell’hairlook. Capelli fluenti e morbidi, ma soprattutto ben curati e naturali. Dei buoni esempi per capire la tendenza per il taglio capelli uomo 2020.

Come ci spiega Gianluca Grechi, hair stylist Davines, “ci allontaniamo dalle sfumature molto corte e andiamo verso lunghezze più morbide, quasi cresciute. Con contorni puliti, ma lunghezze che permettono di giocare coi capelli. La texture è naturale, ma versatile. E infine assolutamente sì a effetti di decolorazione”.

Insomma, c’è maggior rilassatezza rispetto agli anni scorsi nel taglio capelli uomo 2020 corto, ma lo stesso vale anche per le lunghezze più generose. “Il capello lungo maschile torna agli anni Novanta, con un look a effetto finto bagnato o impomatato e portato indietro”, proprio come i nostri due beniamini citati prima, in particolare le onde voluttuose di Harry Style.

Per portare hairlook con queste caratteristiche è però necessario avere capelli sani e ben curati. Oltre a utilizzare prodotti specifici che aiutino a ottenere l’effetto desiderato. Gianluca consiglia a questo proposito “un buono spray primer preparatore, per donare ai capelli la giusta manipolazione. Il tocco finale contemporaneo è sicuramente la cera spray oppure un siero invisibile per i capelli più crespi”.

Che dire invece dell’invasione di barbe e baffi degli ultimi anni? “Sicuramente il baffo tende un po’ a  scomparire in favore di una barba più curata e tenuta molto corta e pulita” spiega Gianluca. Dunque addio alle barbe folte e vintage, benvenuto invece un look più contemporaneo che mette in risalto i lineamenti.

Se invece vogliamo individuare il nuovo trend styling per il taglio capelli uomo 2020, possiamo affermare che il riccio rappresenta un grande ritorno non solo per le donne. “Assolutamente d’accordo”, dichiara Gianluca, “con tagli che lo enfatizzano, portato indietro o lasciato selvaggio sulla fronte”. Ma anche qui, è bene ricordare che gran parte del fascino del riccio sta nel suo mantenimento per avere capelli sani e riccioli corposi.

Categorie
Collezioni Collezioni 2019

2120 – One century from now

Hairlook essenziali con un approccio organico al colore. By Gianluca Grechi.


Una finestra su un futuro organico e materico. La collezione “2120 – One century from now” di Gianluca Grechi combina linee essenziali e volume leggeri. Via libera a tonalità che si ispirano alla terra, alla sabbia e ai minerali.

Credits
Hair: Gianluca Grechi @Pucci Hair Space
Photo: Dino Frittoli
Make up: Elis Ferrante
Styling: Veronica Spadaro
Products: Davines
Video: Marcello Nardone

Categorie
Collezioni Collezioni 2018

Tribe

Una celebrazione all’unicità delle diverse etnie, tribù e comunità di persone. By Gianluca Grechi.


La diversità del mondo attraverso i ritratti della sua gente. La collezione Tribe di Gianluca Grechi si ispira al progetto del fotografo Alexander Khimushin, “The World in faces”. Colori, forme e trame sono un tributo alle varie etnie, tribù e comunità di persone, accumunate da unicità e da una dose extra di personalizzazione.

Credits
Hair & Concept: Gianluca Grechi @Pucci
Make up: Angelo Nenna Pintor
Styling: Veronica Spadaro
Photo: Dino Frittoli
Products: Davines

Categorie
Temi caldi

Capelli post vacanze: quando non si può evitare un taglio drastico

Non sempre si riesce a dare alla chioma la giusta cura, dovendo per forza ricorrere a un cambio radicale di look. I consigli dell’hairstylist Gianluca Grechi e le tendenze (di taglio) del prossimo autunno.


Disidratati, spenti e sbiaditi. Opachi, con doppie punte e crespi. Nonostante i consigli per prendersi cura dei capelli durante l’estate, spesso, al ritorno dalle vacanze, non si può evitare un taglio drastico. Abbiamo chiesto all’hairstylist Gianluca Grechi, Direttore del salone Pucci Hairspace di Pisa e membro del Davines Artistic Team, di raccontarci qualcosa in più.

 “Solitamente alla fine dell’estate rifacciamo a ogni cliente una diagnosi, una consulenza completa, analizzando molto bene lo stato di salute di stelo e cute (nella cabina tricologica abbiamo una microcamera a ingrandimento). Il mio consiglio è quello di dedicare alla cliente 5 minuti di tempo in più, in modo da partire con una corretta diagnosi e riconoscere tutte le eventuali anomalie” spiega Gianluca Grechi.

Cosa proporre alla cliente al rientro dalle vacanze?

Se i capelli hanno bisogno di bere (idratazione) e mangiare (nutrimento), a fine estate hanno sicuramente più bisogno di bere. Proponiamo quindi alla cliente dei trattamenti che restituiscono al capello la capacità di trattenere l’acqua, come le maschere a base di melone giallo. Spesso d’estate leghiamo i capelli, li teniamo bagnati e umidi, bisogna quindi ridare loro elasticità. E poi ci sono gli effetti nocivi di sale e sole… I trattamenti che donano nutrimento, come per esempio la cheratina, li consigliamo in un secondo momento. Inoltre, i continui sbalzi climatici della scorsa estate hanno anticipato la caduta stagionale dei capelli, stiamo quindi già lavorando sull’anti-caduta con prodotti che rinforzano cute e stelo, che stimolano la crescita dei capelli e il microcircolo.

E per quanto riguarda taglio e colore?

Adoro il colore che si crea sui capelli dopo l’estate. Cerco quindi, il più possibile, di ravvivare i riflessi naturali che si sono formati. E di non eliminarli con un taglio eccessivo, proponendo una leggera ‘spuntatina’. Utilizzo prodotti tono su tono e riflessanti naturali, senza modificare l’altezza di tono. No a schiariture e scuriture.

Molte volte però, il capello è talmente danneggiato che non si può evitare un taglio drastico

In questi casi, ove possibile, propongo una media lunghezza, perché le tendenze capelli del prossimo autunno vedono un ritorno dei volumi e delle lunghezze. Sì a bob con perimetri pieni per dare l’idea di capello corposo e sano. No a sfilature e sfoltimenti.

E per chi deve, o vuole, optare per un taglio di capelli cortissimo?

Via libera al pixie con perimetri definiti e interni molto destrutturati. La tendenza generale, per qualsiasi tipologia di hairstyle, è quella di dare ai perimetri una bella definizione (forma piena) e di dare alla zona interna libertà di movimento, in modo da conferire al look un effetto naturale.

Quando l’unica alternativa è un taglio drastico?

  • Quando la piega non tiene più.
  • Quando il capello si asciuga troppo velocemente (c’è mancanza di acqua/idratazione).
  • Quando mettiamo sul palmo della mano una ciocca di capelli e vediamo che la quantità dei capelli diminuisce andando verso le punte.
  • Quando il capello risulta ruvido al tatto.
  • Quando vediamo che le cuticole sono molto sollevate, non solo sulle punte ma anche sullo stelo.