3 Marzo 2024

Grunge bob è il taglio a bassa manutenzione che aspettavamo

Pubblicità

Allineato alle tendenze hair 2024, il grunge bob è il taglio giusto per chi cerca una soluzione facile da mantenere nel tempo.

Il bob si conferma fra gli hairlook in trend per il 2024. Ma come sappiamo, il caschetto ha anche mille volti e fra quelli preferiti dell’anno appena iniziato ci sarà il grunge bob, che unisce due caratteristiche al momento molto richieste.

Da un lato la versatilità, ovvero la capacità di adeguarsi a ogni tipo di ovale con minimi aggiustamenti, uno dei pregi che rende così popolare questo taglio. Dall’altro la bassa manutenzione, un’esigenza che invece sembra caratterizzare i trend a venire. Si diffonde sempre più il desiderio per hairlook meno strutturati, favorendo le proposte con più livelli e radici voluminose.

Il grunge bob riunisce questi due aspetti e li propone in uno styling che recupera anche una citazione vintage.

Cos’è il grunge bob

Come sappiamo, il grunge è una corrente che ha caratterizzato gli anni Novanta, influenzando moda, musica e ovviamente coiffure. Come esempio di stile citiamo Courtney Love, leader della rock band Hole e vedova di Kurt Cobain, frontman dei Nirvana. Praticamente un’icona grunge.

Il suo caschetto, dallo styling ruvido e out of bed, fa da ispirazione per la rivisitazione attuale. Il grunge bob, infatti, si distingue per essere il cugino più informale e spigoloso del french bob, ma con una vena più glam dove la forma squadrata si smussa.

Le caratteristiche del grunge bob

Trattandosi di un taglio a livelli, per di più caratterizzato da uno styling semplice, il grunge bob è perfetto per esaltare la texture naturale dei capelli. La consistenza è morbida, gli strati sono corti e consente di incorniciare il viso in più punti, avvolgendolo. È un hairlook che rende al meglio se si abbraccia l’essenza dei propri capelli e ci si abbandona a uno styling sciolto e sbarazzino.

Quando scegliere il grunge bob

Quando si cerca un look con una manutenzione ridotta al minimo, perché il taglio fa la maggior parte del lavoro. Esaltando la texture e il volume naturali, ben si adatta a chi ha i capelli un po’ mossi e corposi. Chi ha i capelli lisci potrebbe aver bisogno di un supporto con un texturizzante. In ogni caso, l’asciugatura all’aria o con il diffusore è la più indicata. Chi ha i capelli fini potrà fare una treccia durante l’asciugatura che aiuta ad aggiungere corpo e movimento.

Le varianti

Proprio perché così versatile, il grunge bob può essere adattato al singolo caso intervenendo sulla lunghezza di livelli e ciocche, oppure sullo styling, che può essere più o meno ispido. Infine l’accessorio hair che più si presta all’abbinamento con il grunge bob è la frangetta, piena o a tendina, ma sempre mossa e messy come il resto del caschetto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Il Taglio Shullet: il mix vincente tra due haircut

Sono sempre più trendy le mescolanze, la fusione tra due tagli per ottenere ibridi vincenti. È il caso dello Shullet, eccentrico e sempre più...

Capelli lunghi nel 2024? È un grande sì

Per chi se lo stesse chiedendo, no, non viviamo in un mondo di bob. Se il taglio medio imperversa, il lungo resiste e con...

Incontra i finalisti degli International Hairdressing Awards 2024!

Domenica scorsa, gli International Hairdressing Awards hanno annunciato i 18 finalisti del concorso 2024 con una trasmissione in diretta mondiale. Gli International Hairdressing Awards  hanno annunciato ieri...
Pubblicità
Pubblicità