21 Giugno 2024

Tagli medi irregolari: l’imprevedibilità è stile


Fuori dagli schemi, dalla prevedibilità e dalle convenzioni. Quasi sempre giocati su ardite scalature, i tagli medi irregolari sono scelte top per quest’autunno/inverno.

I capelli sono uno degli elementi più versatili del nostro aspetto, un telaio naturale che può trasformare radicalmente un look. Tra i diversi haircut e styling, uno dei più affascinanti è il taglio di capelli medio che potremmo definire… irregolare. Questo hair look, che rifugge le etichette più rigide, sfida gli standard tradizionali e abbraccia la bellezza dell’irregolarità e dello spontaneo. Un fascino messy che risiede nell’aspetto naturale e non forzato dell’acconciatura.

A differenza dei tagli di capelli standard, che spesso richiedono una grande quantità di manutenzione, i tagli medi irregolari sono concepiti per apparire freschi e naturali e gestibili senza troppi sforzi. In una sola parola… Effortless.  Uno stile ideale per chi desidera un aspetto trendy ma non vuole trascorrere ore davanti allo specchio.

Tagli medi irregolari: il bob


Uno dei tagli medi irregolari più popolari è il bob, come prevedibile una delle acconciature più trendy questo autunno.  Il carré irrégulier è caratterizzato da lunghezze variabili, con punte e ciuffi che non seguono una linea precisa, una curvatura prevedibile. Il risultato è un look sofisticato ma sbarazzino che funziona bene su quasi tutti i tipi di capelli.

Per ottenere un bob irregolare, il segreto è nella sfumatura. Il parrucchiere taglia i capelli in modo da creare diverse lunghezze e poi sfuma le estremità per dare un aspetto naturale. Si tratta di un haircut estremamente versatile, personalizzabile in base alla forma del viso e al tipo di capelli.

La quintessenza dell’irregolare: il taglio shag


Altro esempio affascinante di taglio di capelli medio irregolare, per definizione un taglio fuori dagli schemi. Il taglio shag è caratterizzato da ciuffi e scalature (apparentemente) disordinate, che danno un aspetto vivace e cool alla vostra acconciatura. È uno stile particolarmente adatto per tipologie ondulate o mosse, ma può essere adattato a diverse texture.

Per ottenere un effetto shag, l’acconciatore crea strati irregolari e utilizza forbici sfoltenti per dare ai capelli una sensazione di leggerezza. La chiave di questo stile è il volume e la texture, quindi è essenziale utilizzare prodotti per capelli come lo spray salino o la mousse per mantenere l’aspetto desiderato.

Il taglio medio asimmetrico


L’asimmetria è un altro elemento comune nei tagli medi irregolari. Questo stile è caratterizzato da una lunghezza diversa su ciascun lato, per un aspetto disorientante ma attraente. L’asimmetria può essere sottolineata con un taglio frangia laterale o con punte irregolari.


Il taglio medio asimmetrico è perfetto per chi cerca un look unico e super personale. È importante discutere con il proprio hair stylist le preferenze personali per quanto riguarda l’asimmetria, poiché questo stile può variare notevolmente in base a come viene interpretato.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

VIDEO HBF – 19/06/24 | WEBINAR: INTELLIGENZA ARTIFICIALE APPLICATA AI SALONI con LUCA PISSIMIGLIA

HAIR BUSINESS FORUM, il nuovo format “manageriale” studiato per i parrucchieri da Estetica Hair, lancia il suo primo webinar dedicato all’intelligenza artificiale nei saloni. Insieme...

Extension versatili e perfette per i look delle celeb: intervista ad Andrea Soriga

Lunghi lunghissimi, colorati o folti come criniere. I look che si possono realizzare con le extension sono tanti e diversissimi. Ecco perché sono molto...

Intervista a Jordi Trilles: “Mettiamo il parrucchiere in prima linea in tutte le decisioni”

Abbiamo parlato con Jordi Trilles, Direttore Generale Regionale Sud Europa di Revlon Professional Brands, tre anni dopo l'adesione al marchio. Jordi Trilles, tre anni in Revlon Professional…...
Pubblicità
Pubblicità