3 Marzo 2024

Toni&Guy al NABA Fashion Show 2023

Pubblicità

Il team artistico di Toni&Guy Italia, diretto da Fabrizio Palmieri, ha realizzato gli hairlooks per Human Reload. NABA Fashion Show 2023 – atto primo, evento organizzato da Nuova Accademia di Belle Arti.

Il Centro Balneare Argelati di Milano ha fatto da cornice a Human Reload. NABA Fashion Show 2023 – atto primo, che ha portato in passerella le collezioni degli studenti del Triennio in Fashion Design del campus di Milano di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti. Accanto a loro, il team artistico di Toni&Guy Italia diretto da Fabrizio Palmieri che ha curato il look capelli.

30 studenti per 120 creazioni selezionate da una giuria di giornalisti, professionisti, aziende del settore e alunni NABA. Ognuna delle proposte ha interpretato il concept HUMAN RELOAD, definito da Nicoletta Morozzi, NABA Fashion Design Advisor, secondo il quale la cultura della moda è connessa al mondo che la circonda e gli outfit diventano un mezzo per dare forma visibile al processo di sviluppo dell’umanità.

La sfilata ha coinvolto 120 modelli individuati tramite street casting a rappresentare la costruzione di una nuova umanità. Il sound è stato curato dagli studenti del CPM Music Institute.

NABA Fashion Show: hairlook da passerella

Ritorno alla naturalezza. Questo il mood dal quale è partito il Team Artistico di Toni&Guy Italia che – sotto la direzione creativa di Fabrizio Palmieri – ha creato per il NABA Fashion Show acconciature volutamente naturali e spontanei, con un leggero movimento che ricordassero il trend attuale di stagione: The Wind Breeze.

“La collaborazione con il Team di Toni&Guy Italia è stata una partnership di grande successo – ha diciharato Colomba Leddi, Fashion Design Area Leader – Fin da subito si è creata un’atmosfera armoniosa nel backstage. I look creati sono stati impeccabili e hanno saputo risaltare al meglio tutto il nostro casting composto da 120 modelli. Grazie per averci supportato e per essere venuti da tutta Italia”.

“L’idea è stata proprio quella di lavorare sulla personalità di ogni singolo modello con un approccio sartoriale – ha dichiarato il team – valorizzando il movimento naturale dei capelli ma allo stesso tempo facendo molta attenzione ai dettagli. I prodotti maggiormente utilizzati sono stati PLI e Beach Waves di L’Oréal Professionnel Tecni.ART applicati da capelli asciutti, per creare un effetto un po’ vissuto ma allo stesso tempo non costruito. Nel caso di chiome più corpose è stata utilizzata, invece la Mousse Volume Lift di L’Oréal Tecni.ART”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Il Taglio Shullet: il mix vincente tra due haircut

Sono sempre più trendy le mescolanze, la fusione tra due tagli per ottenere ibridi vincenti. È il caso dello Shullet, eccentrico e sempre più...

Capelli lunghi nel 2024? È un grande sì

Per chi se lo stesse chiedendo, no, non viviamo in un mondo di bob. Se il taglio medio imperversa, il lungo resiste e con...

Incontra i finalisti degli International Hairdressing Awards 2024!

Domenica scorsa, gli International Hairdressing Awards hanno annunciato i 18 finalisti del concorso 2024 con una trasmissione in diretta mondiale. Gli International Hairdressing Awards  hanno annunciato ieri...
Pubblicità
Pubblicità