23 Aprile 2024

Beausiness Forum: un evento per fare business nel settore Beauty

Pubblicità

Un evento a Bologna per illustrare le possibilità di business nel mondo del beauty e comunicare ai parrucchieri che devono imparare a spingersi oltre i capelli, integrando la propria vocazione artigiana con la capacità imprenditoriale.

Domenica 11 e lunedì 12 giugno presso lo Zan Hotel di Bentivoglio provincia di Bologna, si è svolto uno show dedicato ad un gruppo esclusivo di parrucchieri partecipanti alla prima edizione di un evento che ha coniugato in modo ideale la natura artigiana e la componente imprenditoriale di questo mestiere.

Sul palco sono intervenuti Lele Canavero e Nicola Zanivan, per illustrare le possibilità di business e le sinergie che possono nascere in questo settore. Per Lele Canavero, coach e formatore per migliaia di parrucchieri in Italia, i parrucchieri sono Creatori di Autostima, perché attraverso il modo di apparire aiutano le persone anche ad “essere belle” e a “stare bene”.

Sul palco si sono avvicendati dodici imprenditori, tra questi Roberto Pissimiglia – editore di EsteticaHair – è stato il primo relatore a presentarsi sul palco di Beausiness e salendo sul palco ha ricordato a tutti i partecipanti che: “La storia va avanti, bisogna sapersi adattare al cambiamento e anticiparlo, nonostante le difficoltà“. 

Roberto ha raccontato, attraverso una carrellata storica di immagini tratte dall’archivio di Estetica, la storia della rivista, per poi presentare e argomentare le 5 chiavi del successo internazionale della Rivista, diventata leader mondiale del settore.

Dal primo periodico della Coiffure datato 1837 alle pubblicazioni di moda e acconciatura di inizio ‘900. Per arrivare alla storia della famiglia Pissimiglia, con l’apertura del salone di Dante e Mario Pissimiglia nel giugno del ’23 a Torino. L’occasione anche per celebrare cento anni di storia tra parrucchieri, riviste, immagini, copertine, aneddoti di vita vissuta.

Gli imprenditori che sono intervenuti all’evento

Ad ispirare i parrucchieri, fra gli altri, Ernesto Di Majo, esperto di franchising anche nel campo dell’Hair & Beauty.

In quasi ogni campo diventa essenziale prendere esempio, lavorare sulla propria mentalità imprenditoriale per dare ancora più valore e sostanza al proprio talento.Non a caso, Ernesto ha scelto di essere presente. Ogni giorno apriamo il salone per superare le aspettative della nostra clientela”, ha affermato Di Majo, “se vogliamo rendere speciale ogni cliente, dobbiamo spingerci oltre il “fare capelli”, avere l’umiltà e la volontà di spingerci oltre, e trattare la nostra bottega come una vera e propria impresa”.

A questo intervento si è aggiunto anche Andrea Lagravinese, che ha voluto dare i giusti input per far evolvere la figura dell’imprenditore chiudendo con una frase chiave: “Pensa in grande, pensa a lungo termine. Agisci in fretta, agisci con intensità“. 

Nella lunga lista degli ospiti si è unita Giulia Pisani, ex pallavolista della Nazionale, che nell’affrontare la tematica del Team ha sottolineato: “Non bisogna mai sottovalutare l’importanza dei ruoli, del rispetto del compagno di squadra, con l’obiettivo di andare tutti nella stessa direzione“. 

Non è mancata anche l’autorevole opinione di Virginio De Maio, il cui intervento verteva sul cinema e su quanto possa essere di influenza anche nel mondo dell’Hair & Beauty. 

Ha parlato anche Alberto Giusti, l’Imprenditore Seriale che invece si è proiettato sull’Intelligenza Artificiale e su quanto stia cambiando il mondo. 

Non è stato da meno Umberto Gonnella, che raccontando la fantastica storia di 101 Caffé ha dato un quadro importante di quella che è la realtà del franchising nel mondo Food & Beverage. 

Teo Musso, fondatore e ideatore del birrificio Baladin ha messo l’accento sull’importanza di non farsi lasciare prendere dallo sconforto dopo gli insuccessi e di cercare di alzarsi dal proprio con uno scopo. Il suo? Lasciare qualcosa in questo mondo. 

Teo Musso-Baladin

Andare incontro alle necessità della gente è sempre all’ordine del giorno. Ne ha parlato Francesco Magro, CEO di Winelivery, ai partecipanti del Beausiness Forum. 

E il Crowdfunding? Il mercato è stato rivoluzionato da questa nuova branca. A spiegarlo è arrivato Luca Sellari, On Boarding Manager di CrowdFunMe

I parrucchieri possono puntare in alto, ormai è risaputo: a dare un esempio concreto è arrivato Niccolò Bencini, Co-Founder di Barberino’s, che ha cambiato l’Hair & Beauty arrivando fino a Seul. 

Per ultimo, ma non meno importante l’intervento di Fabio Iacuzio, CEO di iPhone DUDE, che ha fatto capire di quanto sia importante puntare in alto, nonostante tu possa partire da molto in basso. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

ADI: ricerca e passione per l’eccellenza

Quel che unisce i due fondatori ADI è la passione per la ricerca dell’eccellenza nel settore coiffure. Conosciamoli meglio. ADI opera nel settore della bellezza...

Annuncio dei vincitori degli AIPP Awards 2023-2024

Il mondo dell'acconciatura era in fermento quando l'AIPP ha utilizzato il proprio profilo Instagram per svelare i vincitori degli AIPP Awards 2023-2024. In un giorno...

Aveda Love Festival: l’evento che ha messo al centro i saloni

Il 17 e il 18 marzo nella suggestiva cornice di Villa Castelbarco a Vaprio d'Adda, Aveda ha dato il via alla seconda edizione di...
Pubblicità
Pubblicità