29 Maggio 2024

Leave in: i prodotti senza risciacquo per un’idratazione profonda in tempi ridotti

Pubblicità

Una tipologia di prodotto che sta diventando un alleato irrinunciabile della hair routine grazie alla sua facilità di utilizzo e ai risultati che garantisce. Ce ne parla l’hairstylist.

Pensati per agire senza risciacquo. I prodotti leave in sono una categoria interessante non solo per la loro azione, ma anche perché consentono di risparmiare tempo e, caratteristica non da poco, di ridurre il consumo di acqua, a vantaggio della sostenibilità ambientale. Gianluca GrechiHairstylist, Global Artist e Education Designer per Milk_Shake e Z.one concept – ci spiega meglio quali sono le caratteristiche di queste referenze e quando sceglierle.

Leave in: i prodotti senza risciacquo per un'idratazione profonda in tempi ridotti

Qual è il principio che sta dietro i prodotti leave in?

I prodotti leave in sono di solito conditioner senza risciacquo. Si hanno i benefit della morbidezza, della lucentezza, senza dover attendere la posa di una maschera ad esempio. Ovviamente non hanno lo stesso potere ristrutturante, ma sono un’ottima soluzione in termini di praticità e tempo! Lucentezza, districabilità, morbidezza a portata di spray.

In generale quali sono le tipologie di prodotti che sfruttano questo concetto?

Principalmente si parla di conditioner leave In, di solito in formato spray, per aumentare ancor di più la facilità di utilizzo anche a casa. Ultimamente riscuotono molto successo le mousse idratanti e nutrienti, sempre leave in.

Per quali tipi di capelli sono più adeguati?

In realtà esistono leave in per qualsiasi tipologia di capello. Dal liscio al riccio, dal fine al grosso.

A me piace consigliare il conditioner leave in quando i capelli sono molto sottili, e si appesantiscono con maschere molto ricche, oppure sui capelli ricci che, come sappiamo, hanno sempre “sete” e bisogno di idratazione per risultare belli.

leave in haircare

Cambia l’utilizzo/il risultato a seconda se sono in forma di spray o crema?

Adoro i leave in spray. Sono facili da distribuire e utilizzare, non c’è rischio di caricare troppo i capelli e quindi appesantirli. Ultimamente apprezzo anche le creme in forma di mousse, il risultato in termini di idratazione e nutrimento, e di conseguenza di corpo e volume, al capello è pazzesco!

Secondo te sono più pensati per una routine domestica o anche in salone?

È bello utilizzarli a chiusura o come ultimo step di un percorso rituale in salone, magari al termine di una maschera o di un trattamento ricostruttivo. Apportano quell’idratazione e setosità in più e danno equilibrio alla porosità. A casa sono fantastici come mantenimento di questa idratazione, grazie anche alla loro facilità di utilizzo.

Leave in hairstylist

Perché adesso sono molto richiesti questi prodotti?

Il tempo è un fattore importante, sempre di più. A casa non è usuale disporre di 15/20 minuti per tenere in posa una maschera. Di conseguenza un buon leave in è un ottimo compromesso!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Registrati a Salon International 2024: l’evento principale per la celebrazione dell’acconciatura nel Regno Unito

Salon International 2024 sarà più bello che mai: segna questo appuntamento e sii il primo ad accedere ad aggiornamenti esclusivi registrandoti oggi! Aspettati tre giorni...

Luisa Ranieri: frangia a tendina e nuovo colore per i suoi capelli

Cambio look capelli per la protagonista di Parthenope di Paolo Sorrentino, che approfitta della Croisette per sfoggiare una nuova, acclamatissma acconciatura.   Luisa Ranieri ha...

La potenza e i benefici straordinari di Screen Pure D’Argan

Se desideri il meglio per la tua bellezza e non puoi fare a meno delle coccole come in una Spa, Pure D’Argan di Screen...
Pubblicità
Pubblicità