2 Marzo 2024

Acconciature per cerimonia: la coda elegante vince su tutte

Pubblicità

Facile da realizzare eppure, per l’occasione, di grande stile. La coda elegante vince su tutte le acconciature per cerimonia.

Prima di tutto, togliamoci ogni dubbio: che significa acconciature per cerimonia? Ecco chiarità ogni ambiguità. Non stiamo parlando di hairlook per il tuo matrimonio, ma di acconciature che… potresti sfoggiare proprio a un matrimonio, magari quello di un’amica o di un parente.

Oppure a un evento speciale, una festa glamour, un party di compleanno. Insomma, qualsiasi occasione importante.

Acconciature cerimonia: la coda con nodo alla base

Una coda elegante non dipende da dove è collocata sulla nuca, può essere alta, bassa e – come in questo caso – posta a media altezza rispetto alla nuca.

Il raccolto risulta essere teso, ma senza eccedere nell’effetto sleek. In altre parole… un’acconciatura ordinata senza l’ossessione della perfezione. La pony tail, che parte liscia e termina ondulata, ha un nodo alla base che la rende una coda elegante, perfetta come acconciatura per cerimonia. Il trucco? Fissare la coda alla nuca con un elastico, da coprire alla fine con una ciocca lasciata da parte per completare… il capolavoro.

Coda elegante: la bubble braid

Più coda o più treccia? Via di mezzo tra le due acconciature, di sicuro grande effetto, la bubble braid da qualche anno è stata vista primeggiare anche tra le acconciature da cerimonia.

Con un intrecciato “a bolle” è ormai un classico molto versatile, che si presta ad acconciature “street” così come per stili più glamour, ideali per le spose o per chi voglia partecipare con una certa eleganza a un matrimonio.

Acconciature per cerimonie: la coda voluminosa

La pony tail delle grandi occasioni ricorda un hairdo in verticale, quasi un’acconciatura raccolta che ha perso rigidità e forma, per presentarsi in tutto il suo stile grandioso e barocco.

Parola chiave: relax. Il raccolto non deve essere teso, la coda – meglio farla partire dal basso – spumeggiante e ricca di onde, con ciocche ben visibili separatamente. Classico esempio di come, con pochi gesti – qua il segreto è rendere tutto un po’ bouffant – si possono avere esiti di grande effetto. Da acconciature per cerimonie, appunto.

Il fascino discreto della coda bassa

Chi ha detto che solo la coda alta è sinonimo di eleganza? La coda bassa non ha nulla da invidiare alla variante alta, sicuramente dal carattere più grintoso e tracotante.

Questa immagine spiega alla perfezione il mood di una coda bassa con ambizioni da cerimonia: la semplicità, la simmetria e il contrasto tra un raccolto liscio e una ponytail mossa da poche onde, precise e ben gestite. La semplicità che si fa classe.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Il Taglio Shullet: il mix vincente tra due haircut

Sono sempre più trendy le mescolanze, la fusione tra due tagli per ottenere ibridi vincenti. È il caso dello Shullet, eccentrico e sempre più...

Capelli lunghi nel 2024? È un grande sì

Per chi se lo stesse chiedendo, no, non viviamo in un mondo di bob. Se il taglio medio imperversa, il lungo resiste e con...

Incontra i finalisti degli International Hairdressing Awards 2024!

Domenica scorsa, gli International Hairdressing Awards hanno annunciato i 18 finalisti del concorso 2024 con una trasmissione in diretta mondiale. Gli International Hairdressing Awards  hanno annunciato ieri...
Pubblicità
Pubblicità