20 Maggio 2024

Tra tutti i bob in tendenza è il momento del cub cut

Pubblicità

Fra le tendenze di primavera, il cub cut promette di essere una delle più fresche. Styling naturale e lunghezze da bob le principali caratteristiche.

Lo abbiamo già detto: il 2023 è l’anno dei tagli corti, dei tagli sfilati e dell’ormai tanto famoso bob, con tutte le sue varianti. E il cub cut si allinea a tutti questi filoni, presentandosi come un nuovo bob, un altro sì, che si distingue per alcuni dettagli fondamentali.

Qualche celeb pioniera lo ha già provato

A fare da apripista per questa tendenza sono come sempre le celeb. Qualche caso di cub cut ante litteram lo troviamo per esempio in Billie Eilish, quando sfoggiava un biondo luminoso, oppure nella modella Cathy Wolf. Per entrambe il cub cut era in una versione soft, un mosso morbido ben sfilato, con frangia per entrambe.

Cos’è il cub cut

Possiamo definirlo come un mix tra shag cut, wolf cut e bob. Ha le lunghezze di un bob, con la leggerezza di uno shag e lo styling audace tipico del wolf, il perimetro infatti viene tagliato col rasoio. Un caschetto dalle suggestioni anni Ottanta, ma che pesca dagli anni Novanta un’ispirazione grunge, grazie a scalature nette che donano corpo e movimento. Un taglio che conserva la versatilità del bob, aggiunge freschezza e piace per il suo look da spirito libero che non richiede troppo impegno nella manutenzione. Insomma, il taglio giusto per la primavera.

Versatile su ogni texture

Grazie alla sua struttura su livelli, può essere adattato con facilità alle caratteristiche specifiche di ognuna: dalla forma dell’ovale alla lunghezza desiderata, fino alle texture differenti (riccio, mosso, liscio). Inoltre, è possibile aggiungere accessori come frangia o ciuffo per valorizzare al meglio il viso, che con il cub cut viene messo in evidenza soprattutto all’altezza degli zigomi.

Come gestire lo styling

Il diffusore è sicuramente il tool più indicato per ottenere un risultato finale leggero, naturale e che valorizza la scalatura. Piastre liscianti o spazzole termiche sono meno adatte, in quanto tendono a rendere il capello più lucido, un effetto che contrasta con la leggerezza e la spontaneità del taglio. Per ottenere più volume si può applicare uno spray volumizzante prima e uno spray texturizzante come finish.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Pantone Peach naturale è la colorazione più cool della stagione

Il Peach Fuzz è all’apice della sua popolarità ma c’è già una variante destinata a bissarne il successo: i capelli color Pantone Peach naturale...

Dyson Haircare partner per gli hairlook iconici al Met Gala 2024

Al tradizionale evento di beneficenza una carrellata di abiti e acconciature da favola. Qui vi raccontiamo gli hairlook realizzati con i tool Dyson Haircare. Dal...

Il salone Caruso PortaRomana131 di Milano festeggia 10 anni di benessere e bellezza

Un salone che parla di natura, bellezza, relax ed empatia quello di Dario Caruso a Milano. Un tempio del benessere esclusivo e in continuo...
Pubblicità
Pubblicità