3 Marzo 2024

Soft bob il caschetto torna alle origini per questa primavera

Pubblicità


Arioso, ricco di volume e facile da gestire. Il soft bob è il taglio più trendy previsto per la bella stagione.

Quante sembianze, quante lunghezze e quanti styling. L’ultima novità in termini di caschetto si chiama soft bob che, c’è da scommetterci, dominerà incontrastato la primavera/estate 2023, per quanto riguarda gli haircut di media lunghezza.

Soft bob: parola chiave “morbidezza”


Come dice il suo stesso nome, si tratta di un caschetto morbido, ispirato da un grande movimento, perfettamente rispettoso della natura dei tuoi capelli. Senza forzatura alcuna, il soft bob si adatta a ogni situazione.


Grande movimento anche nella versione più sleek, liscia e leggermente bombata. Per definizione, il soft bob non ama le strutture eccessivamente rigide, detesta le gabbie. E in effetti il suo aspetto è sempre… libero di muoversi.

Soft bob: la soluzione per i capelli fini


Se si hanno i fusti sottili, niente paura, c’è il caschetto morbido a risolvere il problema di un taglio trendy per questa primavera. Il segreto è una lunghezza poco sotto le labbra e lunghezze curly, per dare più volume a una chioma carente in questo senso. Per dare maggiore tridimensionalità al tuo soft bob, ti consigliamo un piccolo trucco: evita il full color, a favore di balayage contrastati.

Come al solito… Ispirazione Nineties


Tornato alla grande tra le tendenze capelli lunghezza media in quest’ultimo periodo, il soft bob non è un’invenzione di questi giorni, ma affonda le proprie radici nei tagli “rilassati” degli anni Novanta, quando il caschetto era un taglio classy ed elegante ma vissuto con grande disinvoltura e naturalezza.


Come ottenere un soft bob ispirato ai mitici Nineties?
Sul davanti meglio abbondare con le lunghezze, la riga centrale poi, serve ad allungare il viso, quando è tondo. Per i visi a ovale allungato, meglio una riga laterale con ciuffo, oppure frangia per accorciare la forma.


Caschetto morbido: una gestione easy


Il suo aspetto elegante ma informale rispecchia anche la sua gestione: il soft bob va pettinato naturalmente, utilizzando prodotti haircare in grado di strutturare il taglio e donare la giusta texture.


E lo styling? Dev’essere morbidamente mosso, senza essere messy. Che significa? L’effetto ondulato dovrà apparire ben curato, senza il “nervosismo” degli styling spettinati ad arte. Perché il soft bob comunica serenità e buonumore.  

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Il Taglio Shullet: il mix vincente tra due haircut

Sono sempre più trendy le mescolanze, la fusione tra due tagli per ottenere ibridi vincenti. È il caso dello Shullet, eccentrico e sempre più...

Capelli lunghi nel 2024? È un grande sì

Per chi se lo stesse chiedendo, no, non viviamo in un mondo di bob. Se il taglio medio imperversa, il lungo resiste e con...

Incontra i finalisti degli International Hairdressing Awards 2024!

Domenica scorsa, gli International Hairdressing Awards hanno annunciato i 18 finalisti del concorso 2024 con una trasmissione in diretta mondiale. Gli International Hairdressing Awards  hanno annunciato ieri...
Pubblicità
Pubblicità