8 Febbraio 2023

Le trecce senza nodi per un look trendy e gentile

Una versione più morbida e gestibile delle box braids, le trecce senza nodi piacciono perché pratiche, d’effetto e più hair friendly.

Sicuramente molto diffuse fra coloro che hanno capelli etnici, le trecce senza nodi rappresentano una buona soluzione anche per i capelli ricci o spessi, l’importante che siano lunghi abbastanza e soprattutto sani.

Di cosa si tratta esattamente? Simili alle box braids nel risultato, si distinguono per la tecnica di realizzazione: diversamente dalle box, infatti, le trecce senza nodi avviano l’intreccio in radice senza il nodo iniziale, da qui il loro nome, che in inglese diventa knotless braids. A discapito del loro aspetto ordinato e semplice, richiedono invece una certa abilità e la conoscenza di qualche trucchetto di base.

Caratteristiche delle trecce senza nodi

Le trecce senza nodi hano lo stesso aspetto delle tradizionali box braids. Possono essere realizzate in varie dimensioni e lunghezze. Come anticipato sopra, non presentano il piccolo nodo che inizia alla radice. Con le knotless braid si usa infatti una tecnica feed-in, che comporta l’aggiunta di piccole quantità di capelli sintetici mentre li si intreccia, ottenendo un aspetto più piatto. Usando questa tecnica, le trecce risultano più leggere sul cuoio capelluto, il che può aiutare a ridurre al minimo il rischio di rottura dei capelli.

Pro e contro delle trecce senza nodi

Intrecciare i capelli è una buona soluzione per proteggerli o per concedere loro una pausa da manipolazioni eccessive. Sono ideali da portare in occasioni molto dinamiche, come le vacanze o lunghi periodi molto impegnati. Inoltre, la mancanza di nodi permette ai capelli di crescere meno costretti e quindi garantire una maggiore versatilità di stile dell’acconciatura, oltre a essere più sana per la salute del capello. Infine, avendo un accesso più libero in radice, facilitano l’idratazione del cuoio capelluto.

Nonostante questi aspetti positivi, è comunque bene non esagerare e portare le trecce senza nodi al massimo per sei settimane, per evitare un impatto negativo sui capelli.

Quanto durano le trecce senza nodi

A seconda della velocità con cui crescono i capelli, le trecce senza nodi possono durare dalle otto alle dieci settimane. Anche la manutenzione incide sulla durata, meglio sono curate più a lungo resistono. Ma, come già detto, superare le sei settimane non è consigliato.

Come mantenere le trecce senza nodi

Le trecce senza nodi richiedono una certa attenzione, sia per preservarne l’estetica, sia per mantenere i capelli in buona salute. Un olio nutriente applicato alle radici una volta a settimana aiuta a mantenere costante e profonda l’idratazione.

Durante il riposo notturno è consigliato indossare una sciarpa di seta o una cuffia per proteggere dall’effetto crespo, da eventuali trazioni indesiderate e dal rischio che si disfino. Infine, fondamentale riconoscere il momento in cui è necessario scioglierle per evitare danni a capelli o cuoio capelluto.

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,672FollowerSegui
2,726FollowerSegui

Ultime novità