14 Giugno 2024

La scelta del taglio a U per dare volume anche ai capelli fini

Pubblicità

Un hairlook classico che torna fra i trend dell’inverno. Grazie alla sue scalature vedo non vedo, il taglio a U permette di mantenere lunghezze e volume anche per chi ha i capelli fini.

Corsi e ricorsi nella coiffure sono normali e spesso offrono la possibilità di rinnovare hairlook che sono grandi classici. Come il caso del taglio a U, tornato di fresco sulle scene grazie a influencer come Marina Ann che ne ha parlato sui social, da IG a Tik Tok, o grazie alle ultime sfilate autunno inverno 2022-2023.

Com’è il taglio a U

In questo tipo di taglio, i capelli vengono scalati molto leggermente per togliere peso ai lati del volto, mantenendo le lunghezze e un movimento discreto. Si differenzia dal taglio a V proprio nella morbidezza della scalatura e nella forma delle punte, che nel taglio a U sono tonde e sfumate, tutte della stessa lunghezza.

A chi è consigliato il taglio a U

Il taglio a U ha una resa particolarmente adatta per chi ha i capelli fini. Rimanendo più lungo dietro e ben scalato davanti, toglie pesantezza alla cornice del volto senza eliminare corpo. Anzi, crea l’illusione di una chioma molto folta e voluminosa. A sorpresa, questo taglio può andare bene anche per chi ha i capelli spessi, proprio per lo stesso motivo. Creare molti strati su tutte le lunghezze riduce il peso, i capelli in questo modo si appoggiano sulle spalle mantenendo movimento e leggerezza.

Personalizzazione per un risultato su misura

Un altro vantaggio del taglio a U, come anche di tutti i tagli scalati, è che non c’è una regola fissa nelle proporzioni. L’importante è trovare il giusto equilibrio valutando la forma del viso e il tipo di capelli. La caratteristica di questo taglio è nello styling, che vuole punte arrotondate all’interno e un movimento appena accennato da sotto le orecchie in giù. Si addice a tutte le lunghezze, dal medio in giù. Oltre che con la riga centrale, può essere abbinato a una frangia a tendina, altro styling che quest’inverno piace molto.

Riguardo il colore più adatto, le soluzioni sfumate, come balayage per esempio, sfruttano la scalatura per evidenziare le ciocche e creare un effetto tridimensionale, che aggiunge un effetto ottico di maggiore volume.

Come mantenere il taglio a U

Dal momento che la scalatura è il punto cruciale, per evitare che perda la forma è bene fare un ritocco dal parrucchiere ogni sei-otto settimane per rimuovere le doppie punte e mantenere una crescita uniforme dei capelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Alla ricerca del riccio perfetto con Roverhair

I capelli ricci sono un elemento per valorizzare la propria personalità. Un concetto al quale il mondo della bellezza si ispira per poter rappresentare e celebrare...

Acconciature Bouffant: il grande fascino della cotonatura Vintage

L’estate 2024 è all’insegna del super volume. Lo styling Bouffant è sempre più trendy, vero e proprio omaggio alle cotonature Vintage degli anni ‘60/’70 Le...

Texan Hair: il fascino “esagerato” dei capelli stile Country

Minimalismo addio. Lanciato da Beyoncé agli ultimi Super Bowl, i capelli country tornano alla grande, vero e proprio omaggio agli anni Settanta. È il vezzo...
Pubblicità
Pubblicità