26 Novembre 2022

Il Cashmere Blonde è il colore più caldo e avvolgente del momento

Cashmere Blonde: il colore più avvolgente dell’Autunno/Inverno 2022-23
Attualmente è la variante bionda più desiderata. Il Cashmere Blonde è sinonimo di eleganza ricercata e glamour.

L’anno che si sta per concludere ha celebrato senza dubbio il castano in diverse varianti, tutte all’insegna della sobrietà e dell’eleganza più austera. Basti pensare all’expensive brunette che, proprio come dice il nome, è una tinta intensa e glossy che strizza l’occhio ai mood più ricchi e lussuosi.


Anche il cashmere blonde parte dallo stesso presupposto: comunicare con una tinta un senso di ricchezza, un ritorno all’idea di lusso.

Cashmere Blonde: le caratteristiche della nuance


Dire biondo significa poco, se parliamo di colorazioni che ogni anno – se non addirittura di stagione in stagione – contraddistinguono una tendenza specifica. Il platino è la variante più diafana, il dorato quella più luminosa, il biondo miele la versione più morbida.  E allora… come si presenta il Cashmere Blonde?


Il biondo cashmere è una gradazione ricercata, caratterizzata da nuance naturali. È un blend perfetto per armonizzare i toni più caldi e dorati, tenuti a bada da sfumature più fredde. Il cashmere blonde è una delle tonalità più equilibrate e “razionali” del biondo, senza però sconfinare nei blend con qualche striatura grigia, tipica delle tonalità ash.



Il Ghiaccio bollente del Cashmere Blonde


Questa gradazione di biondo è quello che in retorica si definisce “ossimoro”, vale a dire la vicinanza di due concetti contrastanti. Sì, però più che uno scontro cromatico, il cashmere blonde è un incontro, quasi una fusione, di tinte contrastanti tra loro contigue. La sua perfezione consiste nel mix (quasi) impercettibile tra elementi caldi e freddi del biondo.


Per tutto l’anno, ma strepitoso per l’autunno/inverno


Multidimensionale e morbido, con alcuni elementi dorati – ma senza esagerazioni – il biondo cashmere è una tinta versatile che si adatta a ogni stagione, a tutti gli incarnati, ma è nei mesi freddi che rende al massimo, con le sue nuance calde e avvolgenti.


Ovviamente, la tonalità può essere personalizzata per adattarsi a qualsiasi pelle – dai blend più chiari a quelli leggermente più scuri – ma l’esito finale è un biondo ricco, lussuoso. Il finish è leggermente lucido, senza mai sconfinare nell’effetto bagnato, il cosiddetto wet look.


Il grande pregio del biondo cashmere, oltre a quello di apparire estremamente glamour, è la profondità dimensionale, caratteristica che altre tonalità “chiare” come l’Ice Blonde e il platino non sono in grado di offrire. 

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,578FollowerSegui
2,736FollowerSegui

Ultime novità