8 Agosto 2022

Tagliare i capelli: è meglio prima o dopo le vacanze?

Un quesito che torna ogni anno, con pro e contro per entrambe le scelte. Nel dubbio noi suggeriamo di tagliare i capelli prima e dopo, scopriamo perché.

L’estate è un periodo che, dal punto di vista della salute dei capelli, è piuttosto stressante: sole, vento, umidità, salsedine, cloro, sono tutti fattori che minano il loro benessere, per cui interrogarsi se è meglio tagliare i capelli prima o dopo le vacanze è un gesto di cura nei confronti della nostra capigliatura.

La risposta non è univoca, ci sono pro e contro in entrambi i casi, per questo noi suggeriamo di non scegliere, anzi: tagliare i capelli prima e dopo le vacanze può diventare una strategia haircare che ha il suo perché. Ecco le motivazioni.

Perché tagliare i capelli prima delle vacanze

In generale, la raccomandazione è quella di prepararsi all’arrivo dell’estate andando qualche settimana prima della partenza in salone e chiedendo al parrucchiere il trattamento migliore. Idratazione e nutrimento sono al primo posto, ma se si hanno le doppie punte, o altre problematiche, tagliare i capelli aiuta a contenerne le conseguenze.

Se poi c’è voglia di cambiare look, il consiglio è quello di preferire tagli medi, dal bob allo shag, che permettono di legare i capelli al bisogno. Grazie alla linea sbarazzina e informale sono perfetti anche dal punto di vista della manutenzione: si asciugano in fretta e l’effetto crespo generato dagli agenti atmosferici si sposa bene con uno stile estivo più naturale. Proprio per questo motivo è bene ricordarsi di evitare i tagli estremamente scalati o pensati per essere super sleek perché, per motivi opposti, sarebbero più difficili da gestire.

Perché tagliare i capelli dopo le vacanze

Un taglio rigenerante dopo le vacanze aiuta a eliminare gli stress provocati dal clima e dagli strapazzi: dieta sregolata, tante ore di esposizione al sole e non solo, il sudore in grande quantità sono alcuni dei motivi che portano i capelli a essere più sfibrati e opachi al rientro. Inoltre, l’azione del sole o del cloro sul colore lascia sicuramente qualche traccia. Un colpo di forbici aiuta a eliminare le doppie punte, restituisce la forma, elimina le lunghezze più rovinate. Nel caso il parrucchiere lo ritenga necessario, è bene associare un trattamento studiato ad hoc per riequilibrare il cuoio capelluto e i capelli che, in vista dell’autunno, può servire anche per arginare la caduta.

Il consiglio in più

Per quanto la frangia sia un accessorio di grande tendenza, il consiglio è quello di non tagliarla prima di andare in vacanza, anche se sarebbe ora di farlo, perché l’impatto delle alte temperature la rende molto più difficile da gestire. Caldo eccessivo, acqua di mare, umidità, sudore tendono a farla arricciare e a a renderla indomabile.

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,385FollowerSegui
2,740FollowerSegui

Ultime novità