8 Agosto 2022

I 5 tagli a caschetto che non passeranno mai di moda


Classico non vuol dire demodé, ma riguarda uno stile che ha passato brillantemente la prova del tempo. Come i cinque caschetti che vi presentiamo, quelli che saranno sempre trendy.

Non confondiamo il sacro con il profano, ciò che rimane nel tempo con le mode passeggere, mai più riproposte e dimenticate. I tagli di capelli sono legati alle tendenze del momento, ma alcuni haircut rimangono, rivisitati e corretti secondo il gusto del periodo, ma in qualche modo fedeli alle forme originali. Con questa prospettiva, abbiamo scelto i cinque caschetti che non passeranno mai di moda, i bob che hanno segnato un’epoca e torneranno negli anni a far parlare di sé. Cinque stili intramontabili diventati evergreen.

1.Il caschetto sempre trendy è il bob corto con la frangia  


È il caschetto per antonomasia, il classico dei classici ispirato agli anni Venti dello scorso secolo, riveduto ogni volta a seconda delle tendenze del momento.


Il caschetto corto con frangia sarà sempre cool, perché la sua forma ha in sé qualcosa che non smette di appagare l’occhio, una geometria che alterna aperture a chiusure, quelle della frangia netta. Biondo o castano, ma sempre liscio, con frangia più o meno bombata… il caschetto alla Valentina è il più classico tra i cinque bob destinati a rimanere sempre di moda.

2.Il wavy lob, il caschetto che non passa mai di moda


Ecco un classico contemporaneo lanciato qualche anno fa, come variante più corta delle beach waves, e destinato ad avere lunga vita nei prossimi decenni, stiamo parlando del long bob ondulato.


Amatissimo da una potentissima influencer come Alexa Chung, che ha contribuito a renderlo iconico, il wavy lob è il trionfo del taglio messy reso ad arte.

3.Il caschetto o bob asimmetrico


Icona degli anni Novanta, il bob asimmetrico è uno dei cinque caschetti che saranno sempre di moda, un taglio che ha segnato i Nineties ma che tende a ritornare ciclicamente.


La sua forma più tradizionale è liscia, con riga leggermente decentrata, ma le varianti non si contano più. Unica regola da seguire: le punte del bob non devono avere la stessa lunghezza, per quell’effetto asimmetrico che lo rende così particolare.

4. Il collarbone bob è il caschetto che piace a tutte


Spesso il successo di un taglio è tutto nella precisione della sua lunghezza. È il caso del collarbone bob, letteralmente il caschetto che “sfiora le clavicole”.


Né troppo lungo, né troppo corto, il suo fascino risiede nel detto latino in medio stat virtus, la virtù è nella via di mezzo. E in effetti, senza arrivare alle spalle, ma ben oltre l’altezza delle orecchie il collarbone bob è diventato il più classico dei tagli di media lunghezza.

5.Il Curly Bob: il caschetto riccio che piacerà sempre


Amatissimo negli anni Ottanta, il caschetto riccio potrà anche rimanere nell’ombra per qualche anno, ma prima o poi torna a essere trendy.


In effetti, la sua forma super voluminosa non è per tutte, caratteristica questa che non lo ha mai reso un haircut amato dalle masse. Ma se cercate un caschetto sopra le righe, questo è sicuramente il taglio che ha passato la prova del tempo, diventando un evergreen delle acconciature “big hair. In fondo, i favolosi Eighties… sono sempre trendy.     

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,385FollowerSegui
2,740FollowerSegui

Ultime novità