2 Dicembre 2022

C’est le rose c’est la vie

Una primavera-estate 2022 all’insegna dei fiori più colorati e profumati. Tagli scalati, capelli liberi al vento e nuance che ricordano le fioriture più belle. C’est le rose c’est la vie!

“Devo ai fiori l’essere diventato pittore”, disse Claude Monet negli anni della maturità. Ed è ai fiori e alla loro bellezza che si ispira C’est le rose c’est la vie di Inebrya, una collezione che sa di colore, libertà, evasione, sensualità.

“I fiori che mi circondavano non si preoccupavano per il domani. Non si chiedevano cosa avrebbero pensato gli altri di loro, se il loro abito fosse adeguato o meno alle circostanze.”, racconta Carla Bergamaschi, Global Artistic Team Director Inebrya, che ha firmato la collezione P/E 2022. “Splendevano e basta. Profumavano e basta. Irradiavano la loro bellezza, che altro non era che la loro natura”. E come i fiori, i capelli esprimono tutto il loro splendore attraverso colorazioni dalle dolci sfumature, nuance che ricordano le fioriture più belle. Toni naturali, con qualche nota più accesa e un finish lucido, che esalta e valorizza il capello sano.

In C’est le rose c’est la vie, via libera ai capelli sciolti e ai volumi iperfemminili, ultraleggeri, che lasciano spazio al movimento. Nove look per tre donne che spaziano dalla rivisitazione in chiave moderna dei look anni 70 al favoloso bob, un must intramontabile. Ma i veri protagonisti sono il taglio scalato e la frangia piena, non solo per uno styling liscio, ma anche per le chiome ricce.

Credits C’est le rose c’est la vie

Hair: Team Inebrya
Direttore artistico: Carla Bergamaschi

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,579FollowerSegui
2,735FollowerSegui

Ultime novità