5 Luglio 2022

Capelli biondo cenere: le sfumature ash

Il trend del biondo con le sue infinite nuance cambia a seconda delle stagioni. Ma con i capelli biondo cenere non si sbaglia mai in primavera…

Dalla cenere prendono in prestito qualche sfumatura grigia e dal biondo la base chiara. I capelli biondo cenere hanno una versatilità difficilmente riscontrabile in altre colorazioni. E in effetti… risultano ideali per diversi tipi di incarnato.

A voler esse più precisi, i capelli biondo cenere hanno il colore del fieno prima che il caldo dell’estate li renda più simili al giallo dorato. È una tonalità fredda, si potrebbe dire… acerba, che poco ha che fare con le nuance dorate o miele del biondo. Per questa ragione risulta essere una delle colorazioni ideali per la primavera, stagione che inizia con giornate fresche e termina con i primi caldi.

I capelli biondo cenere hanno una sola controindicazione: i coloriti eccessivamente “beige”, come quelli dopo un’intensa abbronzatura, o naturalmente tendenti a questa tonalità. Con incarnati chiari o olivastri… si comporta egregiamente.

Chi sceglie abbronzature importanti – o possiede naturalmente una carnagione più brown – dovrà preferire capelli biondo cenere molto contrastati, in un melange in cui prevalgano le ciocche scure, per trovare la giusta armonia con l’incarnato. L’ash blonde è una delle nuance più sfaccettate e tende a infinite varianti, dalle più chiare alle più dark, includendo spesso qualche divagazione pastello (come nel caso dei capelli dusty rose)…

Trattandosi di una colorazione piuttosto neutra, il biondo cenere si ottiene mixando le tinte fredde del biondo con pigmenti grigi, tipicamente cenerini. Ovviamente la tinta è da applicare solo dopo la decolorazione della chioma, che avviene soprattutto per neutralizzare eventuali nuance rossastre, tipiche delle basi castane.

Meglio evitare il fai da te. Se vuoi capelli biondo cenere luminosi e brillanti, affidati al colorista del tuo salone di fiducia, perché il rischio è quello di ottenere una colorazione eccessivamente spenta, troppo grigia, con indesiderate tonalità verdastre.

Come gestire l’ash blonde? Come per tutte le colorazioni, shampoo e balsamo per capelli colorati sono imprescindibili, per mantenere più a lungo le nuance originali. Nei mesi caldi, in aggiunta, l’ideale è utilizzare solari per capelli, che rinforzano la protezione, e prodotti anti-giallo per evitare che il biondo cenere diventi un anonimi… giallo paglierino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,320FollowerSegui
2,741FollowerSegui

Ultime novità