22 Maggio 2022

Obiettivo: ritorno ai valori pre-Covid

Previsioni di fine 2021 positive per la cosmetica. In crescita mercato interno ed export, buoni riscontri per i canali professionali.

L’anno della ripartenza si conclude con il segno positivo per tutti i settori della bellezza, anche
se occorre ancora tempo per tornare ai valori espressi dal comparto prima delle criticità prodotte dalla pandemia, che continuano a mostrare i loro effetti. È quanto emerge dai dati dell’indagine congiunturale di Cosmetica Italia che, proiettando nella seconda parte del 2022 il raggiungimento dei valori pre-crisi, delinea a fine 2021 un aumento del fatturato complessivo di +10,4% rispetto al 2020, per un valore di 11,7 miliardi di euro. Segnali confortanti anche da mercato interno (+8,5%) e domanda estera (+14%) che inducono a guardare con ottimismo alla riapertura degli scambi e delle manifestazioni internazionali.

Con gli strumenti giusti i numeri pre-Covid sono a portata di mano. Non perdere l’aggiornamento tecnico-professionale dell’offerta Speciale Tecniche by Estetica! Clicca: ST-15! e avrai uno sconto extra.

“Il settore cosmetico, da sempre, si distingue per la sua aciclicità e, anche in questo scenario macroeconomico ancora incerto, ha avuto una tenuta migliore rispetto a gran parte dei comparti del manifatturiero, dimostrando una forte capacità di reazione e dando risalto alla positiva risposta dell’industria alle mutate modalità di acquisto e di consumo” commenta il Presidente di Cosmetica Italia Renato Ancorotti, mettendo l’accento sulla competitività dei cosmetici made in Italy e sulla capacità e prontezza di tutti gli operatori della filiera di interpretare le incertezze ma anche le opportunità del periodo.

Un “nuova normalità”

“Aumento del PIL, recupero delle dinamiche industriali, rinnovata propensione al consumo: sono tutti indicatori che stanno emergendo dall’analisi dell’industria e del mercato e che parlano di una ripresa già in atto – evidenzia Gian Andrea Positano, Responsabile Centro Studi di Cosmetica Italia -le aziende stanno cavalcando la cosiddetta nuova normalità con la capacità innata di reagire e, contestualmente, investire in nuovi prodotti e nuovi strumenti di ingaggio con i consumatori”.

Determinante per continuare sulla strada della ripresa sarà proprio la messa in atto di strategie che tengano conto delle mutate attitudini e abitudini d’acquisto frutto dei cambiamenti, in parte irreversibili, causati dalla pandemia, come la maggiore attenzione verso i cosmetici green e sostenibili e l’accresciuta sensibilità verso concetti di sicurezza. Trend già presenti in precedenza, che questo periodo ha accelerato e consolidato ma non ancora stabilizzati, ragione per cui i vari canali risentiranno ancora delle oscillazioni nei gusti e nelle propensioni dei consumatori.

Acconciatura in ripresa

Dopo aver sofferto pesantemente per le chiusure obbligatorie di alcuni settori professionali e per la scarsa frequentazione dei consumatori, esercizi e attività commerciali – aperti stabilmente e non coinvolti in ulteriori lockdown – hanno beneficiato di un nuovo equilibrio, con ripercussioni positive su tutti i canali di vendita. Accanto all’ulteriore crescita dell’e-commerce (+29,7%) a conferma del radicamento delle vendite online nelle abitudini di acquisto di cosmetici maturate durane il lockdown, le proiezioni di fine 2021 vedono in aumento tutti canali, a cominciare da quelli professionali: acconciatura (+14,8%) ed estetica (+12,6%). In particolare per il canale dell’acconciatura professionale la rilevazione congiunturale evidenzia una crescita nel primo semestre del 18,4% rispetto allo stesso semestre del 2020, con la previsione nel secondo trimestre di un ulteriore sviluppo superiore all’11%, con un valore dei cosmetici usati per i servizi professionali che a fine anno supera i 520 milioni di euro.

Fuori dal periodo di più pesante condizionamento della pandemia – dal marzo 2020 fino ai primi giorni del 2021 – e nonostante le difficoltà di ripresa vissute da molti saloni, l’attesa per la riapertura che molti consumatori manifestavano nel periodo di lockdown ha avuto una positiva conferma: non a caso i livelli di fatturato sono già rientrati sui valori antecedenti la crisi. Migliorano i livelli della rivendita e inoltre, grazie all’evoluzione digitale, si creano opportunità per una migliore profilazione e fidelizzazione della clientela.

Le sfide dell’export

Grazie alla ripresa degli scambi commerciali europei e internazionali e degli spostamenti su scala mondiale sono decisamente al rialzo le previsioni per l’export. Dopo la battuta d’arresto registrata nel 2020, che ha comunque confermato la resilienza del comparto – tra i più rappresentativi del made in Italy – nei primi sei mesi del 2021 le esportazioni hanno registrato una crescita del 19,4 % e si stima a fine anno un balzo positivo di +14% per un valore di 4,7 miliardi di euro, con una bilancia commerciale che supererà i 2 miliardi di euro.

Si assiste a un rafforzamento dei principali partner europei, che vede al primo e secondo posto Francia e Germania seguiti dagli storici Stati Uniti – prima destinazione extra europea a+15,9 % – e Hong Kong con un aumento di oltre il 44%. Tutti i Paesi top ten sono in crescita ad eccezione del Regno Unito (-0,1%), che risente degli effetti commerciali della Brexit. Analizzando le esportazioni delle varie categorie di prodotto si evidenzia nel primo semestre di quest’anno il trend favorevole di quelle che hanno subito maggiormente gli effetti del lockdown, come la profumeria alcolica (+47,1%), accanto alle conferme delle categorie che hanno registrato contrazioni più lievi come i trattamenti per la pelle e i prodotti per capelli (entrambe +25,1%).

Con gli strumenti giusti i numeri pre-Covid sono a portata di mano. Non perdere l’aggiornamento tecnico-professionale dell’offerta Speciale Tecniche by Estetica! Clicca: ST-15! e avrai uno sconto extra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,289FollowerSegui
2,741FollowerSegui

Ultime novità