25 Ottobre 2021

Incontra i Maestri: un nuovo motore per l’acconciatura italiana

Un progetto pensato dal mondo della coiffure per il mondo della coiffure con l’obiettivo di offrire formazione, cultura, rappresentanza. Ne parliamo a tu per tu con Gerry Santoro, tra i fondatori e portavoce dell’iniziativa.

Un team d’eccezione, obiettivi ambiziosi e soprattutto tanta passione per la coiffure. Questi gli elementi che caratterizzano il progetto Incontra i Maestri, un’iniziativa a 360 gradi che parte da un’offerta formativa ricchissima per svilupparsi verso il modello dell’associazione di categoria capace di rappresentare al meglio il nostro mondo hair.

“Il progetto vuole essere un punto di riferimento per tutto il comparto dell’acconciatura italiana” spiega Gerry Santoro, tra i fondatori del progetto, “creare una rete per riunire i maestri della coiffure, ovvero gli acconciatori più esperti, rappresentativi e di comprovata carriera on stage. Intorno al gruppo dei maestri vogliamo aggregare altri parrucchieri riconosciuti come talenti italiani, vogliamo rappresentare l’acconciatura made in Italy durante fiere e manifestazioni importanti, diffondere la cultura del lavoro, del benessere e della bellezza. In poche parole, vogliamo dare un contributo concreto per fare evolvere la categoria”.

Incontra i Maestri

Perché avete deciso di avviare questa iniziativa?

Perché al momento percepiamo una mancanza. A suo tempo in Italia c’erano il Cacf e ICD, internazionale e locale, associazioni molto attive che oggi non operano più o quasi, vogliamo colmare questo vuoto, promuovendo un’associazione di categoria con una visione più attuale e che ne tuteli l’interesse tramite collaborazioni mirate. Circa cinque anni fa Sergio Valente ha provato a riunirci per rilanciare ICD Italia, ma l’iniziativa non ha avuto sbocco, per questo abbiamo deciso di fare qualcosa di concreto e abbiamo dato forma a Incontra i Maestri.

Quali sono le competenze che offrite?

I Maestri sono acconciatori di lunga esperienza, parliamo di Carlo Bay, Gerry Santoro, Sergio Valente, Mario Stagi, Nicole Vinti, Franca e Graziano Ferrucci, Mimmo Laserra e Silvio Luciani. Fondamentale per noi anche la presenza di Alessandro Mazzini, che consideriamo il miglior organizzatore di eventi in Italia. Con un team così composto, possiamo offrire competenze differenziate e tutte attinenti al settore: come gestire aperture saloni in Italia e all’estero, come fornire formazione adeguata, come si lavora nella moda e nei servizi fotografici. Ognuno di noi ha una filosofia diversa e un’esperienza diversa, insieme completiamo il mondo della coiffure nella sua interezza”.

Come si struttura la formula formativa?

Abbiamo già il calendario degli incontri 2022, suddiviso fra i maestri, gli acconciatori di maggiore esperienza e notorietà, e i talenti, hairstylist giovani ancora poco conosciuti ma molto talentuosi. Il programma prevede un incontro al mese in presenza con un maestro o un talento organizzati su tutto il territorio, mentre dal 20 settembre è già operativa la Digital Academy, che ogni lunedì dalle 17.30 alle 18.30 offre un incontro online con un maestro o un talento che presenta in maniera costruttiva e concreta tagli, colore e acconciature.

A chi si rivolge questo progetto?

Ai titolari di salone, agli stilisti, a tutti i collaboratori, perché tocchiamo tutti gli aspetti del salone, compresi quelli manageriali e imprenditoriali. Sono inclusi anche i principianti, perché ci saranno corsi base di taglio e colore sia live sia digital.

Quali sono gli obiettivi a medio e lungo termine?

Da gennaio 2022 ci sarà una persona dedicata per rilanciare il premio Sergio Valente, che vuole scoprire giovani talentuosi e avvicinarli alla nostra visione. Vogliamo instaurare delle partnership con almeno 100 scuole, una per provincia, con un nostro format di education, sia barber sia donna, per formare i parrucchieri del futuro. Infine, per dare impulso all’aspetto associativo, vogliamo affiliare i saloni a Incontra i Maestri – a gennaio inaugureremo i primi 5 saloni – vogliamo avviare un nostro blog e infine rafforzare l’attività della Digital Academy.  

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,925FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità