Rimedi capelli elettrici: come risolvere il problema?

Spesso alla secchezza si affiancano altre complicazioni. I rimedi per capelli elettrici ci sono, e funzionano. Ma come sempre… per risolvere il problema, occorre prima conoscerne le cause.

Ogni criticità ha la sua soluzione. Risolvere il problema, e trovare i giusti rimedi per capelli elettrici, vuol dire conoscere la causa che ha generato il fenomeno. E prima di parlare dei rimedi, la prima domanda da porsi è… perché si crea il fenomeno dei cosiddetti capelli elettrici?

È un fenomeno fisico quello che sta alla base dello spiacevole evento. I rimedi per i capelli elettrici dovranno risolvere il problema tenendo conto che si tratta dello stesso processo fisico per cui… due magneti si respingono reciprocamente. E quando si verifica il fenomeno, i capelli più esterni alla chioma vanno in tutte le direzioni, tendono ad annodarsi più facilmente e diventano più crespi. I rimedi per capelli elettrici diventano allora, a tutti gli effetti, una dichiarazione di guerra all’elettricità statica.

Generalmente, il fenomeno è la somma di due fattori che avvengono simultaneamente: il primo dipende dalla condizione dei nostri capelli, il secondo è un evento a noi estraneo come la situazione meteorologica in cui viviamo. Quando l’aria è secca – tipicamente nei mesi invernali e nei primi giorni primaverili – e i capelli hanno la stessa caratteristica, magari per disidratazione, occorre intervenire con i rimedi per capelli elettrici.

Le tipologie che più necessitano di rimedi per i capelli elettrici sono quelle ricce e sottili, per loro natura più inclini alla rottura e all’increspamento. A volte, basta semplicemente che il livello di umidità si innalzi, per diminuire l’elettricità nell’ambiente in cui viviamo… ma non potendo influenzare la meteorologia, ecco qualche rimedio per capelli elettrici, senza dimenticare di utilizzare un pettine in legno, preferibilmente a denti larghi: quelli in plastica alimentano la carica di elettricità statica.

Il primo rimedio per evitare capelli elettrici, non riguarda prodotti o trattamenti ma la frequenza con la quale ti accomodi dal tuo acconciature di fiducia. Accorciare i capelli, infatti, è la prima mossa per evitare capelli elettrici, da fare non meno di una volta ogni tre mesi. Evita inoltre prodotti per capelli secchi, colorazioni troppo ravvicinate (spesso se le tinte sono molto diverse dal tuo colore originale), limita le piastre per capelli e applica una volta a settimana una maschera idratante per capelli.

Tra i prodotti naturali, un classico rimedio per capelli elettrici (che funziona davvero) è l’olio di Argan: il prezioso ingrediente, ottenuto dalle bacche di alberi che crescono prevalentemente in Marocco, ripristina il livello di idratazione ideale, regalando morbidezza ai capelli secchi.

Dopo lo shampoo – mai più di tre volte a settimana, asciugando all’aria o con phon ionizzatore – usa un balsamo specifico per capelli danneggiati (o secchi/disidratati). Per il finishing prediligi prodotti senza risciacquo, perché tendono a proteggere la chioma dagli agenti atmosferici. Ricorda, infine, di utilizzare un umidificatore nelle stanze in cui vivi: l’umidità sprigionata, oltre a essere un rimedio per capelli elettrici, avrà anche un effetto benefico sulla pelle.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,663FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,291FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità