22 Settembre 2021

Arredare il negozio da parrucchiere nel 2021: 3 esempi made in Usa

Fra tendenze design emergenti e requisiti da new normal, ecco qualche ispirazione made in Usa per arredare il negozio da parrucchiere nel 2021.

Dare uno sguardo ai saloni oltreoceano può sempre regalare spunti interessanti quando si tratta di arredare il negozio da parrucchiere. Gli Stati Uniti spesso anticipano tendenze che poi arrivano in Europa, essere fra i primi a coglierne i segnali può fare la differenza. Per questo Estetica ha selezionato tre saloni statunitensi che riteniamo rappresentativi degli ultimi trend emergenti.

Colori pop per un effetto neon

Del locale originale di questo salone è stato conservato solamente il soffitto a volta del secondo piano, che è stato ampliato per includere due archi più piccoli situati nella parte superiore e inferiore della scala. Glam Seamless è il secondo flagship salon del brand che vende extension online. Nel negozio fisico di Soho a New York, progettato da Sergio Mannino Studio, i clienti entrano per vedere dal vivo i prodotti, chiedere consulenza mirata, farsi applicare le extension. Tutto il concept ruota sui colori del brand e su un’immagine molto femminile e pop. Le pareti sono caratterizzate da strisce che iniziano in rosa chiaro e poi diventano progressivamente più scure fino a raggiungere un rosa intenso e scuro nella parte superiore. A portare equilibrio in questi contrasti pop è il bianco su superfici brillanti che dilata e rasserena l’ambiente.

Born to be safe

I lavori per Hawthorne Studio di New York, a Chelsea, sono iniziati a gennaio 2020 e nessuno ancora sapeva dell’arrivo della pandemia. In corso d’opera lo studio BoND ha modificato il concept su misura per rispettare le esigenze sanitarie del new normal ed ecco che sono state introdotte le postazioni lavoro mobili e le strutture in legno per delimitare gli spazi, pur mantenendo l’impianto originario dell’open space. Da segnalare anche l’importante funzione delle piante: grazie ai loro vasi mobili creano delimitazioni che non vengono percepite come barriere, così sicurezza e confort convivono.

Il retrò che torna di moda

GoodBody è un salone di Oakland appena aperto e realizzato dallo studio Homework di San Francisco. Offre servizi mirati a chi ha capelli texturizzati: principalmente capelli etnici, ma non solo. Lo spazio è ampio e lo stile esibisce un ritorno a un’estetica vintage resa contemporanea da un accostamento di colori inedito. Il rosa salmone e l’ottanio lasciano respirare a pieni polmoni in tutti gli ambienti, dove il ritmo segnato dalle linee curve crea un’atmosfera accogliente, morbida, femminile, ma non banale. L’uso di materiali caldi come il legno delle strutture, la pelle e il velluto delle sedute ben si abbina con il pavimento chiaro. Richiami modernisti e art nouveau ingentiliscono tutta l’atmosfera.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,826FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità