Estorsione a un parrucchiere di Torino

Finisce bene una brutta storia di estorsione ai danni di un parrucchiere e della sua famiglia.

Finalmente in carcere un 43enne che millantava amicizie con pregiudicati del clan Spada e dei Casamonica per intimorire un acconciatore di Torino, costringendolo così a pagare il pizzo per evitare guai.

Il negoziante, dopo due anni ha trovato la forza di raccontare tutto ai Carabinieri di Nichelino, suo luogo di residenza, che hanno ricostruito l’intera vicenda e si sono presentato insieme a lui davanti all’estorsore, che da tempo lo minacciava costringendolo a pagare una sorta di “polizza assicurativa” per evitare guai e per proteggere il suo negozio. Pare che in totale l’estorsione abbia fruttato al malvivente 50 mila euro. Malvivente che aveva anche messo gli occhi sui beni della moglie del parrucchiere: aveva intenzione di farsi dare dei soldi derivanti dalla vendita di una casa di proprietà della donna.

A casa dell’arrestato sono stati trovati soldi, Rolex, cellulari ed addirittura un Suv affittato e pagato dalla vittima (che in caso di “bisogno” doveva anche fargli da autista) coltelli, un machete e diverse pistole sceniche.

Per l’acconciatore finisce un incubo iniziato nel gennaio 2018, ma le indagini dei Carabinieri proseguono. Gli inquirenti non escludono che l’uomo possa aver chiesto denaro anche ad altri commercianti di Torino e provincia.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Vitality’s Zero Colour: il veganismo nel mondo beauty

La richiesta di prodotti vegani è in costante crescita anche nella bellezza. Con Zero Colour il brand Vitality’s si rinnova con una...

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,831FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,600FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità