Parrucchieri solidali: servizi gratis per i lavoratori delle attività chiuse con il DPCM

Un gesto di solidarietà da parte dei parrucchieri che offrono servizi gratis o scontati agli imprenditori e impiegati delle attività chiuse a causa del nuovo DPCM.

Il nuovo DPCM, in vigore dal 26 ottobre, non ha toccato i saloni di parrucchieri e centri estetici, ma ha costretto palestre, piscine, teatri e cinema a rimanere chiusi fino al 24 novembre, mentre bar, ristoranti, gelaterie e pasticcerie non possono prestare servizio dalle 18 (se non con consegna a casa o asporto).

Un’azione da parte del Governo per arginare il più possibile i contagi da Covid-19, ma che penalizza economicamente queste categorie. Per questo motivo alcuni parrucchieri si sono sentiti in dovere di aiutare gli addetti ai lavori di queste attività, offrendo loro servizi gratuiti o scontati.

Un gesto di solidarietà a cui hanno aderito tanti barbieri e parrucchieri noti, come Lorenzo Marchelle e Marsela Pupa, e meno noti di diverse località d’Italia, come Napoli e Roma, attraverso messaggi di conforto sulle loro pagine social.

Tutti uniti nelle difficoltà

Appena entrato in vigore il DPCM, il torinese Lorenzo Marchelle dell’Attilio Artistic Team, ha rilasciato su Facebook un messaggio solidale: “a tutte le persone che lavorano in ristoranti, pub, piscine, palestre e centri benessere, cinema, teatri, scuole di danza, verrà effettuata una scontistica del 15% su tutti i servizi tecnici“, aggiungendo che nessun mestiere è di serie B e bisogna essere uniti in questo periodo difficile.

A seguire anche l’hairstylist veneta Marsela Pupa ha deciso di postare su Facebook una foto solidale, con su scritto che offrirà fino al 24 novembre uno sconto del 50% sui servizi tecnici solo a chi lavora nella ristorazione, nei cinema, teatri, piscine, palestre e centri benessere.

Il cuore grande di Napoli…

Una cinquantina di parrucchieri a Napoli, attraverso l’Associazione Fashion Lab Casartigiani, garantirà tre servizi gratuiti al giorno agli imprenditori e impiegati nel settore della ristorazione.

Altri saloni napoletani hanno deciso di offrire sconti dal 30 al 50% a chi è stato danneggiato dalle chiusure anticipate alle 18, come il barbiere Pasquale Penza, presidente dell’Associazione “Salvi per un Pelo” che dichiara a vesuviolive.it: “Mi stringo forte alle categorie più colpite in questo secondo lockdown avendo subito il primo. In questo giro le nostre attività con prudenza e rispetto per le regole risultano salve e volendo aiutare per quel che posso i miei concittadini commercianti baristi, ristoratori, titolari di palestre ecc ecc li invito nel non trascurare la loro persona omaggiandoli dei nostri servizi. Tendere la mano significa voler bene e voler bene significa fare il bene altrui io nel mio piccolo spero di poter esserci. Basta venire al mio negozio sito in via S.Antonio Abate 26, Napoli”.

Il parrucchiere Ciro Criscuolo si rivolge non solo alla ristorazione, ma anche al mondo dello spettacolo con questo messaggio solidale su Facebook:

…e quello di Roma

Da Roma arriva il commovente video messaggio di Francesco Bianchini, proprietario del salone Francesco Bianchini Hair SPA, in cui dichiara di offrire agli imprenditori e lavoratori coinvolti in questo DPCM una seduta gratuita, “perché mi sento in dovere ora di dare il mio supporto con la cosa che mi riesce meglio“. Invita, inoltre, i colleghi a emularlo, per sostenere i titolari e gli impiegati delle aziende più colpite della ristorazione, dello sport, dello spettacolo: “Sono con te, siamo con te, siamo una famiglia, siamo uniti noi partite Iva e aziende, sconfiggeremo questo virus e torneremo presto a fare il nostro lavoro” – conclude Francesco.

Tra i primi ad aderire all’iniziativa proposta da Francesco Bianchini, l’attrice Beatrice Fazi che confessa, sotto la foto della sua tinta in corso su Facebook: “Ero già qui seduta per rifare la tinta ai capelli quando mi è apparso il video di Francesco Frank Bianchini che lancia la sua personale proposta di solidarietà e io mi commuovo. Arriva Leo e mi dice: “Hai visto il video? Oggi sei nostra ospite”. Faccio un rapido calcolo e penso a quanto ho risparmiato. Tanto. Ma soprattutto mi domando: “Mo come glielo dico che me li volevo pure tagliare?“.

Altre località, stessa solidarietà dei parrucchieri

Un diavolo per capello di Jessica – Novi Ligure (AL)

Parruccone – Firenze

Estro Parrucchieri di Cristina Pagani – Conselice (RA)

Romeo Salon Parrucchieri – Torino

Modacapelli Barbara e Angela – Como

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Vitality’s Zero Colour: il veganismo nel mondo beauty

La richiesta di prodotti vegani è in costante crescita anche nella bellezza. Con Zero Colour il brand Vitality’s si rinnova con una...

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,831FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,599FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità