Festival di Venezia 2020: i migliori hairstyle della mostra sulla laguna

Un trionfo di stile, Venezia 77. L’evento cinematografico che conclude l’estate ha mostrato hair look all’insegna della semplicità. Pochi raccolti, tanti lunghi sciolti, morbide waves e gli immancabili bob.

Cate Blanchett

Non potevamo che partire dalla presidentessa di Giuria per un best of dei migliori hairstyle del Festival di Venezia 2020. Per l’esordio sulla Laguna, la diva hollywoodiana si presenta con un incredibile raccolto creato dall’hairstylist Roberto D’Antonio. Sulla parte posteriore un intreccio che richiama l’abito, frontalmente un ciuffo rockabilly anni Ottanta, con un sospetto di eleganza rétro anni Venti. Un hair look firmato Kérastase con l’ausilio di Steam Pod 3.0 di L’Oréal Professionel.

Rocío Muñoz Morales

A Venezia 77 per la premiere di “The World to Come”, l’attrice spagnola si presenta al Festival con un hair look firmato Cotril. Lo stile raffinatissimo di Rocío è impreziosito da una coda di cavallo tenuta bassa con evidente riga laterale ed effetto super lucido. La low pony tail ha questo di unico: sa essere elegante con un leggero twist sporty, lo status perfetto per la Muñoz Morales. Per questa creazione by Cotril, Red Carpet per idratazione e luminosità e Gale per l’effetto lucido e per fissare l’acconciatura.

Maya Hawke

Attrice tra le più promettenti del momento – figlia di Uma Thurman ed Ethan Hawke – Maya si affida a uno dei tagli più classici per ammaliare la citta sulla Laguna: un caschetto molto bombato con maxi frangia. Il suo french bob, perfetto per una “faccia da cinema” come quella di Maya, è abbastanza iconico per rimanere nell’album di Venezia 2020 come uno degli haircut simbolo di un evento in cui il caschetto, in tutte le sue infinite varianti, è stato il vincitore nella categoria “hair look”.

Violante Placido

Protagonista della sesta serata dell’evento veneziano, Violante Placido è sul tapis rouge del Festival con un elegantissimo abito verde e un hair look pieno di movimento e volumi alla radice, firmato Cotril. La creazione, con riga laterale e punte leggermente girate per accentuare il movimento, è stata resa alla perfezione dal Volume Roots Spray che come dice il nome… si occupa di volumizzare a iniziare dalle radici.

Carolina Crescentini

A Venezia con il marito Francesco Motta, Carolina Crescentini si presenta sul red carpet del Festival con un look slick, opera dell’hairstylist Roberto D’Antonio, con un grandioso effetto bagnato che mette in risalto i riflessi biondi delle lunghezze, grazie al siero termoprotettivo Blond Absolu Cicaplasme di Kérastase. La lunga tenuta è assicurata da Laque Noir, mentre il finish luminoso delle lunghezze è stato impreziosito da qualche goccia dell’olio Elixir Ultime.

Vanessa Kirby

La vincitrice della Copa Volpi per Pieces of a Woman è Vanessa Kirby, la principessa Margaret nelle prime due stagioni dell’acclamatissima serie TV The Crown. L’attrice britannica si distingue per semplicità in questo Festival che ha visto tanti hair look austeri ma non privi di charme. Anche per lei riga centrale, un fil rouge ricorrente in questa 77esima edizione del Festival, e un liscio che più slick non si può. Azzeccatissima la tonalità cenere delle radici che sconfina nel biondo dorato delle lunghezze.

Cecilia Rodriguez

Lo sbarco sulla laguna di Cecilia Rodriguez non è certo passato inosservato, anche grazie a un hairlook Cotril, semplice e naturale, che ha saputo valorizzare la bellezza prorompente della sorella di Belén. Capelli sciolti sulle spalle e riga centrale, per uno stile sauvage molto spontanei. Le lunghezze hanno una texture morbida grazie all’effetto flat waves, le onde appena accennate che danno al look una naturalezza senza uguali. Red Carpet by Cotril per dare lucentezza e lacca Wind per fissare l’acconciatura, proteggendo dall’umidità.

Levante

Per il red carpet di “Notturno” di Gianfranco Rosi, la cantante torinese di origini siciliane incanta tutti, sfoggiando uno dei migliori hair look del Festival. Il Long bob di Levante è incantevole per perfezione formale e geometrie: la lunghezza oltrepassa di poco le clavicole, con una curva naturale di una lucentezza vinilica. Super liscio con eleganza, è opera della hairstylist Grazia Cassanelli che ha utilizzato il termoprotettore Discipline Keratin di Kérastase per eliminare l’effetto crespo. Dopo la riga laterale, la piastra a vapore Steam Pod 3.0 per sigillare e infine… fissaggio con Laque Couture.

Juana Arias

Hair look anni Venti per l’attrice Colombiana Juana Arias, a Venezia con un’acconciatura sleek firmata Cotril. La parte frontale è molto slick, mentre a lato cade un’onda morbida ma ben definita, ispirata al decennio più elegante del secolo scorso. I maestosi orecchini rendono tutto più luccicante e le lunghezze sono state lasciate libere di cadere naturalmente sulla schiena, lasciando scoperta la scollatura. Ocean per texturizzare e definire le lunghezze e Red Carpet di Cotril per rendere più luminoso il look.

Anna Foglietta

Per la cerimonia di chiusura la madrina del Festival Anna Foglietta sfoggia uno degli hair look più semplici (e allo stesso tempo più riusciti) dell’evento: complici i pendenti con pietre viola, il suo short bob, dal gusto vagamente rétro, è basato sul forte contrasto tra le radici scure e le lunghezze biondo oro che si palesano con un effetto mèches che rimanda agli anni Ottanta. Eppure, il suo hair look è più che mai 2020…

Matilde Gioli

Uno degli hair look più ammirati della settimana veneziana è opera della hairstylist Cinzia Bozza. La sua treccia effetto mohicano, super sleek, ha richiesto diversi prodotti: per la sezione centrale, quella portante, il siero texturizzante Materialiste di Kérastase e la mousse Bouffante per un maggior volume. Sulle due sezioni laterali il termoprotettore Cronologiste Thermique Regenerant. Infine… stiratura con la  piastra a vapore Steam Pod 3.0 di L’Oréal Professionnel Paris e subito dopo l’Huile Original Elixir Ultime per l’effetto lucido. Dopo questa preparazione, all’opera con la treccia e… fissaggio con Laque Couture di Kérastase.

Kasia Smutniak

La maschera nera non sminuisce affatto il look di Kasia Smutniak, uno dei più ammirati della serata finale di Venezia 77. Cotril ha realizzato per l’attrice un hairlook davvero “less is more”, caratterizzato da riga centrale e capelli sciolti con una piega mossa da onde blande dall’effetto molto naturale.
Le onde sono state lavorate a spazzola e phon e, infine, leggermente definite con l’aiuto della piastra. Tra i prodotti utilizzati Instant Beauty, lo spray idratante e nutriente con effetto districante immediato, che ammorbidisce e rinvigorisce la fibra capillare, e Red Carpet, la crema illuminante e protettiva, perfetta per controllare le ciocche indisciplinate conferendo idratazione e morbidezza ai capelli.

Isabel May

La protagonista di Alexa & Katie su Netflix sfoggia a Venezia una creazione dell’hairstylist Giovanni Ventura, basata su bionde onde sinuose che accompagnano una scollatura vertiginosa. La riga centrale mostra radici più scure del biondo dorato delle lunghezze, che si adagiano sulle spalle con grande naturalezza. Per l’effetto seta, Wave realizzate con il termoprotettivo  Blond Absolu Cicaplasme  prima del passaggio della piastra a vapore Steam Pod 3.0 di L’Oréal Professionnel Paris.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Vitality’s Zero Colour: il veganismo nel mondo beauty

La richiesta di prodotti vegani è in costante crescita anche nella bellezza. Con Zero Colour il brand Vitality’s si rinnova con una...

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,831FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,636FollowerSegui
2,809FollowerSegui

Ultime novità