Cliente positiva al Covid: chiude (e riapre) parrucchiere a Lamezia Terme

È successo a Lamezia Terme, in Calabria. Il parrucchiere, Enzo Notarianni, pre-allertato dalla cliente positiva al Covid ha deciso di chiudere autonomamente il salone e procedere alla sanificazione degli ambienti.

Chiude a causa del Covid una parrucchieria a Lamezia Terme. La cliente, che si era recata dal parrucchiere pochi giorni prima, ha contattato subito Enzo Notarianni, titolare del salone, che ha deciso di sanificare immediatamente gli ambienti. L’annuncio arriva direttamente dalla pagina facebook dello stesso acconciatore.

Enzo e il suo staff sotto questo post hanno ricevuto tanti messaggi di affetto e stima, come ci racconta lui stesso: “Ho ricevuto tanti messaggi sia da colleghi sia dalle clienti. Non c’è stata nessuna invidia ma solo messaggi di stima. Mi ha fatto molto piacere.”

La cliente positiva

La donna, risultata successivamente positiva al Covid-19, si è presentata in salone mercoledì 2 settembre. Appena saputo il risultato del tampone il sabato successivo, ha contattato Enzo che ha deciso immediatamente di chiudere preventivamente la parrucchieria. Il parrucchiere e il suo staff sono stati sottoposti immediatamente a tampone, risultato fortunatamente negativo.

La responsabilità nei confronti dei clienti

Enzo Notarianni si è attivato subito e ha proceduto alla sanificazione del salone mercoledì 9 settembre e da venerdì 11 settembre ha deciso di riaprire. Nonostante la paura iniziale, e lo spettro del lockdown vissuto nei mesi precedenti, Enzo è abbastanza tranquillo: “Noi abbiamo sempre rispettato le regole. Tutte le nostre attrezzature vengono igienizzate regolarmente, tra i lavabi abbiamo inserito i divisori in plexiglass, utilizziamo sempre la mascherina e la facciamo indossare alle nostre clienti. Ma questo fin dalla riapertura. Inoltre prendiamo i nominativi e i numeri di tutti quelli che vengono in salone, in modo che possiamo avvertirli qualora dovesse succedere qualcosa. Così come è successo in questo caso.”

Molte clienti, spaventate dalla situazione, hanno contattato Enzo Notarianni per capire come dovevano muoversi e tutte le altre sono state contattate dal parrucchiere. L’ambiente, ben distanziato, potrebbe accogliere 5 clienti contemporaneamente. Con le normative anti-Covid, le clienti che possono essere servite sono 3 e ogni appuntamento è ben distribuito nel corso della giornata.

L’impatto economico della chiusura

Sicuramente la chiusura ha impattato economicamente sull’attività di Enzo Notarianni. Il parrucchiere di Lamezia Terme, che ha dovuto chiudere il salone per una cliente positiva al Covid, ha perso 3 giorni e mezzo di lavoro e ha dovuto pagare la sanificazione di propria tasca. Somme che non vengono rimborsate da nessuno: “Purtroppo a noi partita IVA nessuno rimborsa nulla in casi come questi. Dopo i mesi di chiusura non ci possiamo permettere altri stop. Anche quest’estate non abbiamo fatto vacanze.”

Ma nonostante questo momento difficile, Enzo Notarianni si dimostra pieno di grinta e felice di ritornare a fare belle le sue clienti.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Vitality’s Zero Colour: il veganismo nel mondo beauty

La richiesta di prodotti vegani è in costante crescita anche nella bellezza. Con Zero Colour il brand Vitality’s si rinnova con una...

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,831FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,636FollowerSegui
2,809FollowerSegui

Ultime novità