Capelli in estate: 8 consigli per farli risplendere

La stagione estiva mette sempre a dura prova i capelli. Per questo, Eduardo Sánchez, direttore di Maison Eduardo Sánchez, ci svela otto piccoli trucchi per proteggere e curare i capelli in estate.

Ecco 8 consigli per far risplendere i capelli in estate, permettendo inoltre di evitare disastri e arrivare a settembre con una chioma nelle migliori condizioni possibili.

1. Utilizza una doppia protezione

Oltre al protettore solare che protegga i capelli dal sole o da altre aggressioni, opta anche berretti, cappelli o foulard che creino uno scudo fisico a tanti e assidui nemici. Tieni presente che ogni agente esterno ha un impatto diverso sui capelli in estate: le radiazioni UV alterano i pigmenti dei capelli, disidratano notevolmente e indeboliscono la cheratina, oltre a privare la chioma di tutta la loro lucentezza. Il vento annoda i capelli, li sporca di più e fa sì che, nel districarli, le fibre soffrano e si indeboliscano. La sabbia irrita molto il cuoio capelluto e ne aumenta la sensibilità. Il cloro modifica il colore e secca i capelli, oltre a ridurne il naturale grasso protettivo. Il sale marino si cristallizza sulla fibra capillare e apre le punte. Il calore, infine, infiamma e irrita il cuoio capelluto e ne riduce il nutrimento.

2. Attenzione al pettine quando esci dall’acqua

Subito dopo il bagno i capelli sono particolarmente fragili, per questo prima di pettinarli è necessario un balsamo senza risciacquo oppure un protettore solare specifico per i capelli al fine di agevolarne il districamento e al tempo stesso nutrirli. Bisogna sempre avere l’accortezza di farlo con un pettine a denti larghi ed evitare tensioni inutili che possano spezzare la fibra capillare.

3. Adesso sì, bisogna lavare i capelli tutti i giorni

Dimenticati di tutte le raccomandazioni sul fatto che fare lo shampoo tutti i giorni non fa bene ai tuoi capelli. Sia che tu ti immerga in acqua di mare o in piscina, è essenziale lavare bene i capelli in estate per rimuovere le tracce di salnitro e/o cloro. Il miglior alleato? Uno shampoo purificante, ma delicato e per uso frequente, e sempre accompagnato da un balsamo, con o senza risciacquo, o un olio oppure un siero, a seconda delle preferenze.

4. Molte maschere purché a secco!

Almeno due volte a settimana è necessario applicare una maschera per capelli che ripari e idrati i capelli in profondità, ma il trucco è farlo a secco. Non ha molta importanza il tempo di posa –  basta lasciarlo su per 10-15 minuti – quanto piuttosto il farlo a secco, cioè prima di lavare i capelli, perché l’acqua impedisce al prodotto di penetrare nella fibra capillare e ne riduce l’azione. Dopo aver applicato la maschera, lavati i capelli regolarmente.

5. Massima protezione per i capelli colorati

I capelli colorati o con schiariture sono i più esposti in estate: sono più porosi e di conseguenza più sensibili alle aggressioni esterne. I biondi chiari tendono ad ossidarsi molto e i rossi sono i più sensibili alla perdita di tono. Per questo è fondamentale l’utilizzo di shampoo, balsamo, maschere, ma anche di olii e sieri per questo tipo di capelli in estate. 

6. Le bionde devono abbassare i toni

Nell’ultima visita dal parrucchiere prima dei giorni di sole e mare, si consiglia di optare per un biondo leggermente più scuro perché l’esposizione al sole, al cloro e al salnitro già tende a schiarire i capelli. Con particolare attenzione ai biondi dorati e miele, che sono i più chiari e potrebbero trasformarsi in tonalità indesiderate. I biondi freddi e platino sopportano meglio perché l’estate li enfatizza.

7. I pigmenti sono un must

Shampoo, balsami o maschere con pigmenti saranno gli alleati essenziali per i capelli colorati o con schiariture. Se utilizzati seguendo attentamente i consigli dei singoli produttori, hanno un’azione imprescindibile per mantenere l’intensità del colore e la lucentezza al sicuro dalle continue aggressioni che subiscono i capelli in estate, oltre che per neutralizzare i toni indesiderati.

8. Rimani fedele

Evita di andare da un altro parrucchiere quando sei in vacanza. Le più grandi catastrofi di colorazione si verificano proprio quando cerchi un salone per un ritocco di emergenza nella tua destinazione estiva… Allora sì che il disastro sarà quasi assicurato. Se non ne puoi fare a meno, meglio chiedere al tuo special colorist di fiducia qual è formula che utilizza per il tuo servizio colore al fine di ridurre al minimo il margine di errore.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,890FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,365FollowerSegui
2,803FollowerSegui

Ultime novità