16 Giugno 2024

Balayage capelli castani: giocare con le nuance gourmand

Pubblicità

Se parliamo di colorazioni, nulla stuzzica la creatività più del balayage capelli castani, che aggiunge luminosità alla chioma con nuance golose e dolci. 

Prima di entrare nello specifico del balayage capelli castani, un piccolo ripassino per distinguere questa tecnica dallo shatush, spesso usato impropriamente come sinonimo. Lo Shatush parte con la cotonatura dei capelli per proseguire con una decolorazione a diverse gradazioni, ciocca per ciocca.

Il balayage capelli castani – ma più in generale il metodo è lo stesso per tutte le colorazioni –  riguarda uniformemente tutta la chioma, senza bisogno di cotonare le ciocche. In genere è meno contrastato dello Shatush, più naturale, e va bene per tutte le lunghezze, ma dà il massimo sui tagli lunghi e lisci, aumentandone l’effetto volume.

Il perfetto balayage non si può ottenere a casa, ma affidandosi alle mani esperte di un colorista. Visto che si tratta di una tecnica basata sulla sovrapposizione il più possibile a effetto naturale, il rischio è quello di colorare le nostre chiome, con esiti finali ben lontani dall’apparire naturali. E nel balayage capelli castani, questo azzardo è ancora più probabile.  

Partiamo dal mix con le sfumature caramello, il più contrastato dei balayage capelli castani. Se si parte da una base molto scura come questa, quasi bruna, la sovrapposizione perde un po’ in termini di naturalità: non si può parlare di riflessi, in questo caso. Né di capelli scoloriti naturalmente dal sole preso in spiaggia. Questo tipo di balayage è la cosa più vicina al risultato di uno Shatush, molto più contrastato.

Come già detto, il balayage capelli castani è perfetto quando si mixano colorazioni gourmand. E infatti questo esempio è uno dei più riusciti: sfumature chiaro/scure che degradano impercettibilmente, colorazioni molto naturali (sia la base che le ciocche decolorate), contrasti ridotti al minimo: questo dal color cioccolato è esemplare.

Altro esempio gourmand: Base nocciola e lunghezze che degradano dolcemente verso il biondo miele. Anche il balayage capelli castani può passare da una colorazione relativamente scura, come il castano nocciola, a una tinta molto chiara, come il miele, senza causare shock cromatici. Questo è un balayage che sfuma da nuance scure a colori chiari senza duri contrasti. Non sarà un esempio di naturalezza, ma il passaggio da castano a biondo è ben riuscito.  

Per capelli più dark di base, la giusta idea potrebbe essere quella di non schiarire troppo la chioma per ottenere, sempre a proposito di tinte gourmand, un balayage capelli castani sulle sfumature del caffè, con contrasti più dolci e un risultato finale che ricorda i colori di un espresso…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Crop Bob: il ritorno del caschetto anni Novanta

Era super voguish 30 anni fa, ma non ha mai smesso di essere trendy, anche se quest’estate lo è ancora di più. Vediamo le...

Alla ricerca del riccio perfetto con Roverhair

I capelli ricci sono un elemento per valorizzare la propria personalità. Un concetto al quale il mondo della bellezza si ispira per poter rappresentare e celebrare...

Acconciature Bouffant: il grande fascino della cotonatura Vintage

L’estate 2024 è all’insegna del super volume. Lo styling Bouffant è sempre più trendy, vero e proprio omaggio alle cotonature Vintage degli anni ‘60/’70 Le...
Pubblicità
Pubblicità