10 consigli per prendersi cura dei capelli ricci firmati Llongueras

Il team artistico Llongueras svela la guida definitiva per prendersi cura dei capelli ricci e averli idratati, lucidi, elastici e morbidi. Dieci trucchi del mestiere che scongiurano il temuto effetto crespo e favoriscono il controllo delle onde.


Che i capelli ricci richiedano cure specifiche è un dato di fatto. Per questo motivo, il team artistico Llongueras consiglia di prendersi cura quotidianamente dei capelli ricci. Questo tipo di capelli, infatti, tende a inaridirsi e di conseguenza a spezzarsi molto più velocemente degli altri. Fattori come l'umidità, ne rendono difficile lo styling e aggiungono volume extra non sempre desiderato. Di seguito 10 consigli per capelli ricci da 10 e lode!

1. CURA QUOTIDIANA. Le chiome formato XXL richiedono cure specifiche e questo dipenderà anche dal tipo di ricci. Se il ricci sono sottili, i capelli dovrebbero essere lavato circa ogni due giorni, per evitare che le onde perdano di elasticità. Se, però, si tratta di ricci più spessi, da Llongueras raccomandano di lavarli solo una volta alla settimana o quando li si sente sporchi.

2. UTILIZZARE PRODOTTI SPECIFICI. Come per la frequenza di lavaggio, così ci vorranno prodotti specifici per i diversi tipi di ricci. Se sono spessi e secchi, prendersi cura dei capelli ricci bisognerà usare prodotti specifici, poiché aiutano a controllare e a definire i riccioli. Per questo tipo di ricci sono sconsigliati i prodotti a base di solfati poiché tendono a seccarne molto il fusto. D'altra parte, se i ricci sono sottili e grassi, NON bisognerebbe usare prodotti specifici per capelli ricci, poiché in questo caso produrrebbero l'effetto opposto, cioè appiattirebbero le onde rendendole flosce. Per questi ultimi, l'ideale è usare uno shampoo a pH neutro e quindi applicare un balsamo, molto meglio se formulato in schiuma. Anche i prodotti con siliconi e parabeni dovrebbero essere evitati per questo tipo di chiome.

3. SEMPRE DA BAGNATI. I capelli dai volumi extra-large vanno pettinati sotto la doccia e con balsamo o maschera specifici. Bisogna iniziare dalle punte per poi risalire verso la zona della radice. Inoltre, è preferibile evitare di spazzolare o pettinare nuovamente le lunghezze fino allo shampoo successivo. Un consiglio di bellezza: utilizzare sempre un pettine a denti larghi.

4. RIMUOVERE L'UMIDITÀ CORRETTAMENTE. Iniziare ad asciugare i capelli sotto la doccia e a testa in giù. Il segreto è tamponare accuratamente le punte e spostarsi poi gradualmente verso la radice per fare in modo che i ricci rimangano ben definiti. Evitare di frizionare i capelli con l'asciugamano ripetutamente poiché questo errore potrebbe far perdere forma e aggrovigliare le ciocche. Quando si esce dalla doccia, non bisognerebbe mai avvolgere i capelli nell'asciugamano perché questa pratica tende a renderli crespi. Basterà semplicemente posizionare l'asciugamano sulle spalle. Un consiglio di bellezza: utilizzare un asciugamano in microfibra o una t-shirt in cotone.

5. RISCIACQUO FINALE CON ACQUA CALDA. Risciacquare il balsamo o la maschera con abbondante acqua calda per favorire la definizione dei ricci. Per i capelli ricci niente acqua fredda per il risciacquo finale, poiché l’acqua a basse temperature tende a riempire la cuticola e a indurirla, e conseguentemente a distendere le lunghezze.

6. PRIMA DI ANDARE A DORMIRE. Non andare mai a dormire con i capelli bagnati poiché i ricci si appiattiranno. Bisogna essere sicure di averli asciutti al 100% prima di coricarsi.

7. IL DIFFUSORE? ASSOLUTAMENTE SÌ. Asciugare i capelli completamente bagnati a testa in giù con un diffusore, in modo che i ricci aumentino di peso. Il phon dovrebbe essere selezionato a bassa potenza, ma al massimo del calore, in modo che i capelli non si increspino. Per prendersi cura dei capelli ricci, gli esperti di Llongueras raccomandano di fare il minor numero di frizioni possibile con il diffusore e di optare per un’asciugatura dolce e prolungata nel tempo, fino a quando i capelli saranno completamente asciutti. Durante l'asciugatura, evitare di toccare i capelli con le mani o con il pettine. Un consiglio di bellezza: Una volta che i capelli sono asciutti, applicare uno spray lucidante su mezze lunghezze ed estremità per conferire ai capelli maggior lucentezza.

8. EVITARE DI TOCCARSI I RICCIOLI. Fare attenzione a non toccare i capelli dopo aver terminato la routine di hair-care. Giocarci distruggerebbe la forma dei ricci. Inoltre, le dita possono rimuovere gli oli idratanti naturali propri dei capelli o, al contrario, aggiungerne altri, rendendoli unti o troppo secchi.

9. PER CAPELLI AFRO. Il team artistico Llongueras consiglia di dormire con un berretto di seta per evitare l'effetto crespo e la perdita di idratazione. Tessuti come il cotone e l'attrito con gli stessi predispongono alla produzione di sebo e alla perdita di brillantezza.

10. UN’ACCONCIATURA FACILE FACILE. I capelli ricci possono essere esaltati da una treccia morbida ed è anche un modo furbo per modellarli senza l’utilizzo del calore. Si tratta di un raccolto veloce che manterrà i capelli lontani dal viso, ma al tempo stesso non schiaccerà i ricci.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,496FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,250FollowerSegui
2,797FollowerSegui

Ultime novità

- Pubblicità -
- Pubblicità -