TO DO (list 3) I 10 consigli per proteggere le vostre finanze

Guida utile alla sopravvivenza economica in quarantena.


  1. Monitorare costantemente i continui provvedimenti che il governo sta emanando a favore delle imprese e dei lavoratori, confrontandosi settimanalmente con il proprio consulente o il commercialista di fiducia.
  2. In caso di mancanza di liquidità, decidere se regolare i versamenti relativi a ritenute alla fonte, Inps, IVA, scaduti il 31 marzo 2020, in un’unica soluzione il 31 maggio o in rate mensili (massimo 5 rate)
  3. Schedulare entro fine giugno (salvo ulteriori proroghe) i versamenti relativi a cartelle di pagamenti, accertamenti e avvisi di riscossione di Agenzia delle Entrate, INPS ed enti territoriali in scadenza entro il 31/5 (il termine è stato spostato di un mese).
  4. Chiedere alla propria banca le condizioni per nuove aperture di credito ed ogni ulteriore misura di finanziamento, per poi compararle con quelle di altri istituti e scegliere quella più favorevole.
  5. Fare domanda all'Inps per il bonus da  euro 600 (per il mese di marzo ma potrebbe aumentare l'importo per i prossimi mesi…). Si può accedere alla procedura telematica se si è lavoratori iscritti all’INPS, come artigiani, commercianti, lavoratori autonomi o amministratori, e se non si percepisce una pensione.
  6. Confrontarsi con il proprio consulente del lavoro nel caso si intenda applicare la cassa integrazione per i dipendenti. È prevista per una durata fino a 9 settimane e può avere un effetto retroattivo dal giorno di reale chiusura del salone, dal 23 febbraio in poi.
  7. Sospendere le rate di mutui, finanziamenti e leasing (per il momento fino al 30/9), presentando apposita richiesta e autocertificazione alla propria banca.
  8. Ricorrere al credito di imposta (60% da scalare dalle tasse) per l'affitto del negozio verificando che il salone sia classificato C1.
  9. Richiedere alla propria banca se è possibile sospendere per 9 mesi i pagamenti delle rate del mutuo della prima casa.
  10. Approfondire l'entità e le modalità di accesso al contributo per gli acquisti di dispositivi di protezione individuale. Sarà disponibile un credito d’imposta parti al 50% per la sanificazione del salone e degli strumenti di lavoro

Non perdete la prossima To do list! Obiettivo clienti: gli 8 must per rendersi indispensabili

Leggi qui la To Do List 2

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Barex Italiana lancia Joc Care: 100% Vegan

Una linea consapevole che si fa stile di vita. Joc Care di Barex Italiana unisce la bellezza al consumo autentico e socialmente...

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,831FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,429FollowerSegui
2,810FollowerSegui

Ultime novità