Per The Best Club la bellezza è senza fine

È stata presentata nella suggestiva cornice di Palazzo Re Enzo, nel cuore di Bologna, la collezione “Unending”, trend 2020 The Best Club by Wella. Protagoniste? Tendenze moda che prendono ispirazioni dalla natura e lusso accessibile.


Grande successo per lo show che si è tenuto il 16 febbraio e che ha visto protagonista Toni Pellegrino e tutto The Best Club by Wella. Il pubblico, che ha più volte regalato un applauso spontaneo agli acconciatori, ha scoperto una collezione modacapelli che ha saputo affiancare in maniera magistrale apparente semplicità e assoluta concretezza. 

Onde, ricci e volumi, ma anche tagli corti, scalature e graduazioni in tutte le sfumature che ci regala la natura per una collezione che vuole esaltare una bellezza che “si nutre di canoni classici, come l’armonia e l’equilibrio, che vengono rinvigoriti da un’estetica contemporanea”, ha raccontato Toni Pellegrino, direttore creativo del brand. Per una bellezza infinita, ossia Unending, che si rigenera in un processo costante e continuo, “al quale noi parrucchieri diamo il nostro piccolo contributo quotidiano generando bellezza per le ospiti dei nostri saloni”. 

A fare da ispirazione, “la vita comune, sulla strada, così come nei teatri, nelle grandi città e nei paesi più piccoli. Per noi le trendsetter sono le donne a 360°, non per forza l’icona di moda o personaggi importanti”. E a loro è dedicata una collezione che ha alla base “armonia, equilibrio e proporzioni”. 

Le clienti, come dice Toni Pellegrino, “non sono delle semplici poupette su cui esprimi la tua creatività. Nel nostro mestiere, il vero artista deve essere molto generoso, saper ascoltare con le orecchie ma anche con il cuore. E nessuna sensibilità può essere tale se non è nutrita da conoscenza, cultura e studio costante. Il nostro ruolo non è trasformare la vita della cliente, a meno che non ci venga richiesto, ma nel quotidiano è capire le esigenze e ridisegnare le proporzioni, partendo da quello che si ha a disposizione. Rendila felice e metti da parte il tuo ego, perché il risultato finale deve essere il suo e non il nostro”.

Sul palco anche Eveline Pellegrino e Salvo Binetti, direttori tecnici del gruppo The Best Club. Salvo sottolinea come le ispirazioni colore di Unending derivino da “elementi naturali, quali il piumaggio del fenicottero, le onde di sabbia rossa del deserto dell’Oman, le grotte di ghiaccio della Siberia”.

Mentre la sartorialità del mestiere, e della collezione, è il punto che sottolinea Eveline, per la quale in Unending si può trovare “il colore fatto bene. Il colore di una volta, quando ci si concentrava non a fare cose ‘pazzesche’, ma a farle bene con quella vecchia scuola che è importante rispolverare”. Ampio spazio in pedana anche ai sei membri del team creativo: Alessio Larghetti, Leo Libardi, Antonello Lotito, Luca Morellato, Roberto Spano e Luigi Vernengo.

Ad aprire la giornata è stato Francesco Monticelli, Franchise Manager The Best Club, che ha spiegato come questo sia un “gruppo di affiliati, in cui lo spirito fondante è la voglia di conoscere come lavorare all’interno del salone”. L’elemento distintivo? “Il concetto di metodologia” per creare “un ecosistema completo e perfetto tra il titolare e il collaboratore in modo che anche un piccolo salone possa avere la dinamicità e la flessibilità di gestire le clienti nel migliore modo”.

Sul palco, poi, il General Manager Wella Professional Italia Giuseppe Gennero, che ha raccontato il futuro prossimo del Mondo Wella in quattro progetti: un’app per ottenere info generali sul brand ma personalizzabile a livello di salone per fare marketing sulla cliente, una vetrina digitale in collaborazione con Samsung, e poi Color Dj e Smart Mirror. Anche Alessandro Maestri, Education Director, e Simone Galante, Franchise Leader, hanno parlato del futuro, e degli appuntamenti imperdibili per gli acconciatori Wella.

Ospiti a Palazzo Re Enzo anche gli hairstylist di Sebastian Professional, con quattro proposte che vogliono essere “fedeli alla nostra storia, ma in un modo del tutto nuovo”: una per il mondo del riccio, una per le onde, una per le iconic (acconciature di struttura) e una per il mondo del taglio con il metodo Sebastian. Proposte realizzate grazie a prodotti specifici, assolutamente mixabili, che aiutano a “semplificare il lavoro permettendo di realizzare qualunque desiderio” come ha raccontato Alessandro Galetti. Tra questi, il neo-nato Dark Oil, prodotto che leviga i capelli, donando corpo e morbidezza immediata senza appesantire.

Profili Instagram

@theclubitalia @tonipellegrino @tonipellegrinoartandscience @tonipellegrinoportfolio

@sebastianprofessional_italia

@wellaprofessionals_italia

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,889FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,365FollowerSegui
2,803FollowerSegui

Ultime novità