28 Ottobre 2021

Perché i parrucchieri sono chiusi il lunedì?

Si dice che la chiusura dei parrucchieri il lunedì sia a causa di un omicidio avvenuto nel 1742. Verità o leggenda metropolitana?


Vi siete mai chiesti perché i parrucchieri sono chiusi il lunedì? Il libro “101 perché sulla storia di Firenze che non puoi sapere” racconta che un caldo pomeriggio di giugno del 1742, a due passi dal Giardino di Boboli a Firenze, fu ritrovato il corpo di una prostituta napoletana.

I poliziotti, dopo aver fatto visita a dei mercanti di usato, riuscirono a risalire a un suo indumento: una sottana in tulle usata dalla vittima quando riceveva i clienti nella stanza. Il commerciante raccontò di averla acquistata da un giovane ventiduenne, Antonio di Vittorio Giani, barbiere nella zona della via Romana, e in particolare nella buca del portone di Annalena.

Il ragazzo confessò l’omicidio per gelosia. La sua impiccagione avvenne in piazza il lunedì successivo, l’11 giugno 1742. I colleghi barbieri e parrucchieri, per poter assistere alla sua morte, chiusero il loro negozio quel giorno. E da qui i parrucchieri presero l’abitudine di tenere chiuso il lunedì.

Ma sarà vero? Oppure si tratta di una semplice leggenda metropolitana? Non si sa, o meglio si può dedurre che l’omicidio non sia l’unica ragione del perché i parrucchieri sono chiusi il lunedì, ma è comunque un racconto pieno di suggestione.  

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,938FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteWella a sostegno delle donne con il progetto LEI
Articolo successivoRespiro