Podcast: ha senso per il mondo dei parrucchieri?

È sicuramente il new media del momento. Il podcast sta avendo un grande sviluppo in tanti settori. Vale lo stesso per quello dei parrucchieri?


di Daniela Giambrone

È esploso quasi di botto. Il podcast, tanto noto e utilizzato nei paesi anglossassoni, in Italia è arrivato in sordina e quest’anno sta esplodendo con un indice di gradimento molto elevato. Estetica ha chiesto a Michela Ferracuti, titolare dei brand Hair Stylist di Successo e Estetista Imprenditrice, di dirci che possibilità ha questo mezzo di comunicazione nel mondo dell’acconciatura considerata a sua esperienza nella consulenza e formazione marketing per aziende che operano nel settore beauty.
“Il podcast è uno strumento di comunicazione molto interessante e amato da alcune categorie di persone” spiega Michela. “Esistono però dei limiti e delle considerazioni molto importanti da fare, a cominciare dal fatto che creare un podcast richiede impegno, regolarità e promozione. La sola pubblicazione di un podcast non dà alcuna garanzia di ottenere visibilità, e questo può essere frustrante”. 

Perché pensa stia riscuotendo molto successo?

Il successo nasce da tre motivazioni: la facilità di ascolto attraverso il proprio cellulare; la presenza di contenuti di alto livello, dalle produzioni indipendenti a quelle mainstream delle radio nazionali; il grande vantaggio dell'audio rispetto alla lettura e al video, perché l'ascolto ti consente di svolgere contemporaneamente anche altre attività.

In particolare, guardando al mondo beauty, che opportunità offre agli acconciatori?

Le opportunità possono essere esponenziali, basti pensare che tutte le nuove auto hanno delle App integrate per l'ascolto dei podcast. Però ritengo che il podcast di un singolo salone sia uno strumento prematuro e, infatti, io non lo consiglio a nessuno dei miei clienti titolari di saloni. Almeno per il momento. Ci sono due possibili sbocchi, però: il primo è quello relativo ad un podcast a livello nazionale che, parlando di tendenze, possa intervistare, di volta in volta, svariati hairstylist italiani; il secondo è quello in ambito formazione: chi fa formazione tecnica potrebbe pensare al podcast come uno strumento per raggiungere i propri potenziali clienti parrucchieri. Io, ad esempio, ne faccio proprio questo uso.

Per che tipo di contenuti può mostrarsi adatto?

Il podcast è uno strumento audio e, in quanto tale, i contenuti devono essere discorsivi e analitici. Per questo lo vedo più come uno strumento B2B, volto cioè ai parrucchieri per i parrucchieri, piuttosto che verso i clienti. Una trasmissione dedicata alle problematiche affrontate quotidianamente dai parrucchieri in salone potrebbe essere interessante.

Che tipo di interesse c'è fra gli acconciatori per questo mezzo, prima di tutto come fruitori e poi come eventuali realizzatori?

Chiariamoci su una cosa molto importante che riguarda sia il podcast sia tutti i contenuti di marketing: se non si ottiene visibilità, si fa tanto lavoro per nulla. Se un blog può posizionarsi in modo organico (ma è molto difficile e richiede un lavoro di SEO) e quindi venire letto anche senza essere pubblicizzato, un podcast non ha questo vantaggio. Oggi ci sono centinaia di podcast e la maggior parte di questi sono praticamente inascoltati e muoiono dopo poche puntate. Quando parlo di podcast, la maggior parte dei miei contatti non sa bene di cosa si sta parlando e serve sempre una spiegazione supplementare. Io stessa, quando pubblico delle puntate dei miei podcast, devo necessariamente promuoverlo sui miei canali (dai social al mio gruppo di marketing alla mia mailing list) ma devo anche investirci del denaro per farlo conoscere a chi non è ancora tra i miei contatti. 
Ritengo quindi il settore ancora freddino nei confronti dello strumento podcast e quasi gelido da un punto di vista di possibile realizzazione di podcast. Ma sicuramente si tratta, come spesso capita, di partire con un progetto serio, avere un certo successo e poi far prendere coraggio anche agli altri.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,778FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,381FollowerSegui
2,802FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteI tatuaggi per parrucchieri più gettonati
Articolo successivoColorZoom