10 Agosto 2022

Onde beach waves: il classico dell’estate

Uno styling intramontabile dal tocco vagamente sauvage: le one beach waves sono le protagoniste indiscusse di ogni estate (e non solo).


Nei mesi freddi ricordano il caldo, il mare, i tramonti a tarda sera. D’estate sono lo styling migliore per mimetizzarsi con la natura selvaggia e assolata. Le onde “beach waves” piacciono per quel carattere selvaggio… con eleganza. E infatti anche in città regalano un effetto urban chic da non sottovalutare.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Amy McManus• Massachusetts (@camouflageandbalayage) in data: 17 Lug 2019 alle ore 4:15 PDT

 

Che cosa distingue le onde beach waves da tutti gli altri styling ondulati? Sicuramente l’effetto naturale e leggermente imperfetto che ricorda i capelli asciugati al sole delle spiagge. Adatte a tagli lunghi e medi, le onde beach waves sono il giusto compromesso per dare volume e movimento allo stesso tempo.

La supermodella polacca Anja Rubik ci mostra le onde beach waves nella loro forma migliore in tagli di media lunghezza come il suo. Questa immagine prova quanto appena detto delle onde beach waves: movimento, volume e naturalità. Lo Shatush su base bionda valorizza alla perfezione questo bob ondulato, nelle tinte dorate vagamente “dirty blonde”.

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da Candice Swanepoel (@angelcandices) in data: 8 Giu 2019 alle ore 1:24 PDT

L’angelo sexy di Victoria’s Secret ci mostra dal suo account di Instagram il dettaglio della texture tipica delle onde beach waves: le ciocche si accavallano rilassate una sull’altra per un disordine organizzatissimo e un effetto naturale riuscito alla perfezione. A dare profondità al tutto, il notevole shatush di biondo.

 

Ecco delle onde beach waves in una variante (per una volta) non bionda. L’effetto è quanto mai interessante, e non perde in profondità e movimento. La riga centrale netta, con un accenno bouffant sulla sommità, regala allo styling un mood anni Settanta che non disturba affatto, anzi… valorizza le onde beach waves.

Il suo bob è l’habitat naturale delle onde beach waves in una versione soft, appena accennata, diversamente dallo stile sauvage di Anja Rubik. La texture è estremamente morbida, l’ampiezza delle onde molto comoda.

 

Anche rosse. Le onde beach waves di Julianne Moore sono perfettamente riuscite nella loro tinta biondo rame scuro. Lo stile “unbrushed” controllato non perde un colpo, l’effetto irregolare e spontaneo, nemmeno. Le radici perfettamente lisce, infine, creano il giusto contrasto con le lunghezze più messy. Ecco le onde beach wave nella loro forma più tipica, in tagli di lunghezza collarbone, che sfiorano cioè le clavicole.

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,390FollowerSegui
2,740FollowerSegui

Ultime novità