20 Ottobre 2021

Capelli hygge, spiegati da un parrucchiere danese

Da alcuni anni si sente spesso far riferimento allo hygge, un concetto che arriva dai Paesi Scandinavi e che è stato applicato a tanti settori, a partire dal lifestyle per finire alla coiffure. Ma esattamente cos’è?


Quella sensazione di confortevolezza, intimità, pace interiore e complicità che si prova stando con le persone care, condividendo momenti semplici come per esempio chiacchierare e bere qualcosa di caldo in una domenica invernale.

Questa a grandi linee può essere l’immagine che aiuta a capire il concetto legato al termine danese hygge, diventato molto diffuso anche nel resto d’Europa, dove la ricerca della felicità, della serenità e dei valori reali sta diventando sempre più un antidoto allo stress e all’alienazione.

Proprio perché si radica su una base così diffusa e condivisa, il mood hygge è diventato il termine per indicare uno stile di vita a tutto tondo, da declinare in vari ambiti della nostra quotidianità. Parola d’ordine: ricerca di armonia e benessere. Dall’arredo all’abbigliamento, dal regime alimentare alle scelte ambientali, fino a settori più allargati come la bellezza e l’acconciatura.

E qui arriviamo all’espressione capelli hygge. Come si possono definire? Estetica lo ha chiesto a chi, per provenienza e cultura, sicuramente può spiegarlo al meglio. Si tratta di Lisbet Simonsen del gruppo danese HH Simonsen, un trio di hairstylist che ha cominciato l’attività con la produzione di un tool per arrivare oggi a distribuirne diversi e a definire il proprio brand con hairlook e servizi coiffure, prodotti inclusi.

Lisbet spiega a Estetica che i capelli hygge si presentano con uno styling naturale e rilassato, caratterizzato da colori pastelli o da tonalità neutre. Non c’è una tecnica specifica per realizzarli, ma secondo Lisbet il balayage restituisce un risultato morbido, naturale e soffuso che ben si presta a rappresentare il concetto. Allo stesso modo, per individuare degli styling esemplificativi di questo mood, Lisbet suggerisce le beach waves, i raccolti con ciocche lasciate morbide e le trecce dalla texture imperfetta.

Uno stile accomodante e comodo, chic senza eccessi, equilibrato. Per quanto sia naturale l’effetto, non significa che sia di facile realizzazione, anche i capelli hygge hanno bisogno del tocco di un acconciatore esperto.  Perché la colorazione non deve essere né troppo satura né troppo fredda, lo styling non deve essere laccato eppure curato nei dettagli. Un hairlook adatto alla nostra personalità, che ci faccia stare bene e a nostro agio. Un modo per comunicare anche con i capelli quella sensazione di confort alla base del termine hygge appunto.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,909FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteOpus
Articolo successivoFace Code