29 Novembre 2021

Tagli Rock, i più “in” e a chi stanno bene

Giochi di sovrapposizione, ciuffi ribelli e rasature, ma anche raccolti urban, tonalità metalliche e frange bold.


Tagli rock di ispirazione seventies, bob ultra grafici, hairstyle camaleontici. Lo spirito ribelle non è mai stato così di tendenza. Da esprimere attraverso frange destrutturate, disconnessioni e dettagli bold

Abbiamo raccolto i tagli rock più “in” di questa stagione. Ma a chi stanno bene? Lo abbiamo chiesto agli hairstylist che li hanno realizzati.

Il bob disconnesso

Un bob a tre livelli, estremamente versatile, caratterizzato da stratagemmi tecnici, contorni definiti e disconnessioni, alla ricerca della semplicità e della precisione: “Si ispira alle icone degli anni ’20, il risultato finale è una forma magnificamente bilanciata che combina linee decise e disconnessioni” spiega Bill Tsiknaris.

Sfumature morbide e interessanti giochi di luci e ombre: “Una base bicolore nei toni del fungo fresco e del biondo argento è resa movimentata da accenti di blu e grigio” racconta Bill.

A chi sta bene? “Questo taglio è favoloso praticamente su tutte le forme del viso. Tuttavia, non funziona con tutte le texture dei capelli. Rende meglio sui capelli fini e dritti” conclude l’hairstylist.

Taglio Rock Anni ‘80

Una riedizione del “boule” dove i contorni sono destrutturati per dosare i volumi del taglio: “Il ciuffo lungo è protagonista e regala uno stile elegante che, grazie alla possibilità di variare con lo styling, si adatta sia ai look raffinati sia a quelli audaci” spiega Sergio Maggi, hairstylist e teacher Evos Parrucchieri.

Realizzato con il servizio Vibrance: “Il colore gioca con la luce in modo naturale e senza creare contrasti. Il leggero movimento di cromie tra i capelli valorizza al massimo lineamenti e sguardo”.

A chi sta bene? A chi ha il viso allungato e non ha orecchie grandi o a sventola. “È ideale anche per i capelli sottili o di medio spessore. Per chi ha il viso tondo o molto squadrato, è possibile addolcire i lineamenti, ammorbidendo le linee di lati e nuca” commenta Sergio Maggi.

Hairlook Edgy

Un taglio pieno di grinta ed energia: “Questo hairlook mi piace molto perché è versatile e può essere cucito su misura in base alla cliente. La sezione superiore dei capelli è stata mantenuta più lunga, mentre i lati e la parte posteriore sono più corti” commenta Altin Ismaili @Marc Antoni.

Un colore morbido e intrigante: “Ho lavorato con una tavolozza di grigio ghiaccio, denim blu e viola pallido per ottenere il giusto equilibrio” spiega Altin.

A chi sta bene? “Questo taglio dona maggiormente a chi a un viso quadrato. La texture ‘choppy’ (dall’aspetto volutamente spettinato) aiuta ad ammorbidire le linee della mascella, rendendo il viso armonico”.

Taglio Rock anni ‘70

I tagli rock non sono per forza corti. Un doppio bob ultra grafico: “I due livelli di taglio aumentano la sensazione di volume e di corposità dei capelli, dando l’immagine di una donna di carattere” spiega Davide Rossoni, trainer Jean Louis David.

Il taglio geometrico ha come protagonista la frangia destrutturata ispirata agli anni settanta, tagliata con la tecnica del Piquetage per dare un effetto trompe l'oeil ultra leggero e focalizzare l'attenzione sullo sguardo.

Il colore è stato realizzato con il servizio SunLight di Jean Louis David: “Un gioco di luci sui contorni. Il tutto è patinato da un Gloss che accentua le finiture fredde della tonalità cioccolato” spiega Davide Rossoni.

A chi sta bene? A chi ha la fronte spaziosa e larga, il viso rettangolare non troppo allungato.

Giochi di Texture

Via libera ai tagli rock che giocano con la texture: “Con questo hairlook volevo dimostrare che è possibile usare differenti tipologie di texture nello stesso look. I lati e il retro sono molto corti, mentre le parti superiore e anteriore sono caratterizzate da sezioni più lunghe. La protagonista? La frangia disconnessa!” racconta Altin Ismaili @Marc Antoni

La scorza di limone è resa più frizzante da un tocco di blue: “La cosa più difficile è stata trovare il giusto equilibrio tra il colore dominante e l’accento di blu” spiega l’hairstylist.

A chi sta bene? “Questo taglio si adatta meglio a chi ha un viso lungo. La frangia ampia riduce significativamente la lunghezza del viso e mette in risalto zigomi e linee della mascella. Ma può essere facilmente adattato ad altre forme del viso. Lavorare sugli angoli dei capelli, per esempio, è la chiave per adeguare questo taglio a chi ha un visto tondo” spiega Altin Ismaili.

Taglio camaleontico

Un taglio versatile con dettagli bold, che può essere vellutato e femminile, oppure audace e grintoso. “Ideale per le business women che vogliono un look per l’ufficio e un altro per quando sono fuori” commenta l’hairstylist Bill Tsiknaris.

Il colore gioca con la morbidezza dei toni rame: “Il rame è un colore vivido e intenso, come un penny nuovo e brillante! È una scelta interessante per chi ha la pelle chiara, color pesca o dorata e gli occhi verdi o nocciola. Questo è un colore che viene notato in mezzo alla folla!” spiega Bill.

A chi sta bene? “Questo hairlook rende al meglio con i capelli fini e su un viso ovale, ma può essere facilmente adattato alle altre forme del viso: a cuore, a diamante o quadrata”.

 

Nella gallery i 12 tagli rock più “in“ della prossima stagione

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,029FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità