Milano Fashion Week AI/2019: i look di Compagnia della Bellezza

Sovrapposizioni di tessuti, shiny waves, linee che ricordano il movimento del mare. Ecco i look creati dal Team Artistico Compagnia della Bellezza, partner L'Oréal Professionnel, per la settimana della moda milanese.


Dopo New York e Londra, Milano Fashion Week detta la moda dell'Autunno/Inverno 2019-20. Che non è solo abiti e accessori, ma beauty look tutti da copiare. Come quelli creati dal  Team Artistico  Compagnia della Bellezza – guidato da Cristian Sinopoli – per Alberto Zambelli, D.Exterior, Hui Domus, Ultrachic.

{embed=”includes/get-gallery” id=”63967” tipogallery=”grid-quadrati”}

Ad aprire le sfilate della Milano Fashion Week AI/2019 è stata la collezione di Alberto Zambelli ispirata al mare. Abiti che come creature degli abissi marini agitate dalla corrente si gonfiano, tornano e si avviluppano su se stesse in forme decostruite; colori che sembrano filtrati e levigati;  tessuti animati da bagliori perlacei o flash argentei come i riflessi sull’acqua.Anche le teste si sono lasciate ispirare dalle profondità del mare.“Abbiamo  voluto ricreare l'effetto wet realizzando nella parte posteriore delle onde decostruite – ha raccontato l'head stylist Cristian Sinopoli- frontalmente è come se l’acqua avesse modellato la chioma, che diventa quasi vegetazione marina agitata dalle correnti, e fluttua sul viso disegnando una frangia ricamata”.

{embed=”includes/get-gallery” id=”63964” tipogallery=”grid-quadrati”}

Materiali preziosi e colori sofisticati per questa sfilata. Tessuti multistrato di seta goffrata, plissè di lamè e organza impalpabile hanno dato vita a un’eleganza ricercata che gioca anche con i capelli.

“Abbiamo voluto riprendere i plissè e le pieghe dei tessuti anche sui capelli – ha spiegato Cristian – realizzando delle flat waves e delle shag waves sia con la piastra che col frisè dopo aver lavorato la chioma con Constructor  di Tecni.Art e lacca Infinium de L'Oréal Professionnel. Nella parte frontale, una riga centrale e capelli lavorati alternando tocchi di luce a zone opache proprio per ricordare l’alternanza dei tessuti negli abiti.”

{embed=”includes/get-gallery” id=”63965” tipogallery=”grid-quadrati”}

Per la designer Zhao Huizhou la donna è icona di uno stile lineare, di forme semplici che crea sovrapponendo lane cachemire a plissè immaterialii, sete traslucide e alpache naturali. Sui capelli l’alternanza materica di organze e vellut è stata  realizzata con delle onde luminose che contrastavano con la parte frontale, lavorata in maniera grafica e aderente sulla testa.

{embed=”includes/get-gallery” id=”63968” tipogallery=”grid-quadrati”}

Abiti eclettici e variopinti per  Diego Dossola e Viola Baragiola, menti creative di Ultrachic.Una moda metropolitana fatta di. Tessuti classici, stampe animalier, tocchi fluo, trasparenze e segnali stradali. Per le donne Ultrachic iil Team Artistico di Compagnia della Bellezza ha esaltato la bellezza naturale delle chiome, lucidando i capelli, mantenendone la piega naturale e portando le ciocche dietro le orecchie per lasciare libero il viso.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Vitality’s Zero Colour: il veganismo nel mondo beauty

La richiesta di prodotti vegani è in costante crescita anche nella bellezza. Con Zero Colour il brand Vitality’s si rinnova con una...

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,831FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,599FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità