3 Marzo 2024

Laurent Micas, Best Emergent Talent 2018

Pubblicità

Lo scorso lunedì, 10 settembre, il Mentor Best Emergent Talent ha festeggiato la sua quinta edizione nella prestigiosa cornice dell’MCB by BS.


Un anniversario celebrato in pompa magna con gli 8 talenti 2018 che hanno presentato i loro lavori davanti a una sala al gran completo, mettendo in luce il loro saper fare. I talentuosi hairstylist, accompagnati dai propri Mentor, Céline Antunès, Beata Bourillon, Maison Gérard et Laurent e Marie Coccoluto, hanno avuto modo di completare i look davanti a un pubblico molto attento e curioso di carpire le singole capacità creative.

Questa competizione, unica nel suo genere, voluta da Estetica France e MCB by BS, offre effettivamente l’opportunità agli 8 talenti nazionali e internazionali di cimentarsi per la prima volta sul palco. Abbiamo quindi potuto apprezzare il lavoro di Elody Comtesse con le sue trecce dai colori incrociati, di Tanina dell'Utri coi suoi boccoli colorati a cascata su capelli corti, per il team di Céline Antunes. I grafismi e il design di Agnès Soronellas e le magie in bianco siberiano di Klaudia Gorczewska-Góralczyk, entrambe del team di Beata Bourillon. L’eleganza a fior di pelle di Geoffrey Tentillier e la sofisticata esuberanza di Adrien Coelho, del team Maison Gérard et Laurent. Lo spirito avant-garde di Gianluca Caruso e il gioco di postiche colorati di Laurent Micas, entrambi del team di Marie Coccoluto.

I membri della giuria, composta quest’anno dalla Make up Artist Clotilde Sourisseau, dal fotografo Gaël Thill e dal coiffeur Kevin Jacotot, vincitore della prima edizione del “Best Emergent Talent”, hanno dibattuto a lungo per l’attribuzione del loro voto che contava per il 50% del punteggio globale. Il resto, infatti, era riservato al pubblico, che quest’anno ha potuto votare tramite la pagina facebook di MCB by BS.

Alle 13:15 sul grande palco è stato svelato al pubblico il nome del vincitore. Il titolo di “Best Emergent talent” 2018 è andato a Laurent Micas per la sua straordinaria scultura realizzata con trame di capelli colorati, che progressivamente hanno dato vita a un incredibile “coiffure fleur”. Un tripudio di colori, poesia e delicatezza.   

Foto © Pascal Latil

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Il Taglio Shullet: il mix vincente tra due haircut

Sono sempre più trendy le mescolanze, la fusione tra due tagli per ottenere ibridi vincenti. È il caso dello Shullet, eccentrico e sempre più...

Capelli lunghi nel 2024? È un grande sì

Per chi se lo stesse chiedendo, no, non viviamo in un mondo di bob. Se il taglio medio imperversa, il lungo resiste e con...

Incontra i finalisti degli International Hairdressing Awards 2024!

Domenica scorsa, gli International Hairdressing Awards hanno annunciato i 18 finalisti del concorso 2024 con una trasmissione in diretta mondiale. Gli International Hairdressing Awards  hanno annunciato ieri...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità