24 Giugno 2024

Barba, e che barba: le tendenze della prossima stagione

Le estremizzazioni degli scorsi anni hanno lasciato il posto a stili più casual e facili da portare. In occasione della Giornata mondiale della barba abbiamo chiesto al barbiere Alessandro Calori di Bullfrog di raccontarci quali sono i look più “in” del prossimo autunno/inverno.


Si avvicina il primo sabato di settembre, che nel gergo maschile significa Giornata mondiale della barba. E mai come in questi anni è diventata una celebrazione tanto cool. Il ritrovo? I moderni tempi sacri: i barber shop.

Che si parli di barba lunga, folta o rada, di pizzetto o di baffi a manubrio, la barba (che piaccia o meno) non smette di essere la fissazione maschile più in voga di sempre, l’accessorio must have per completare il look (se non altro, non costa quanto una Birkin o un gioiello di Cartier!). Ma quali sono le tendenze della prossima stagione? Lo abbiamo chiesto ad Alessandro Calori, barbiere di Bullfrog.

La tendenza generale è uno stile di barba molto naturale e disinvolto: ormai portare la barba non è più un anti-conformismo e quindi le estremizzazioni degli scorsi anni hanno lasciato il posto a stili più casual e facili da portare. Negli ultimi mesi, complice anche l’estate e la partenza per le vacanze, lo stile più richiesto è stato quello con lunghezze non oltre i 2cm, senza disconnessioni nette a rasoio e con bordi sulle guance e sotto il collo sfumati in maniera naturale. È un look facile da portare e da mantenere perché non c’è bisogno di ritoccare i perimetri molto frequentemente” racconta il barber di Bullfrog.

I prodotti indispensabili per prendersene cura?

Una spazzola da barba e il leggendario balsamo Agnostico di Bullfrog, magari da abbinare ad un rituale con olio nel caso la barba sia particolarmente secca” spiega Alessandro Calori.

Quale il look per il rientro in ufficio?

Il rientro in ufficio di queste settimane, invece, vede un ritorno a stili più definiti, con linee marcate a rasoio, definite insieme al barbiere e poi ritoccate anche quotidianamente a casa: fondamentale in questo caso prendersi qualche minuto in più davanti allo specchio prima del nodo alla cravatta! Un prodotto che consigliamo per i ritocchi veloci ma in tutta sicurezza è il Gel Rasatura Invisibile, un prodotto trasparente che facilita lo scorrimento del rasoio mantenendo la visibilità della zona da radere. Questo stile ultimamente si porta soprattutto mantenendo più piena la zona del mento e alleggerendo quella sulle guance”.

E per i più coraggiosi?

Un look molto attuale è quello che vede la barba tenuta corta e uniforme, abbinata ad un baffo più lungo e pieno, un contrasto di sicuro impatto. Occhio ai baffi: il “riccio” alla Dalì tanto di moda qualche anno fa non è più di tendenza” conclude Alessandro Calori.

PS: radersi durante la Giornata Mondiale della Barba è considerato altamente irrispettoso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

VIDEO HBF – 19/06/24 | WEBINAR: INTELLIGENZA ARTIFICIALE APPLICATA AI SALONI con LUCA PISSIMIGLIA

HAIR BUSINESS FORUM, il nuovo format “manageriale” studiato per i parrucchieri da Estetica Hair, lancia il suo primo webinar dedicato all’intelligenza artificiale nei saloni. Insieme...

Extension versatili e perfette per i look delle celeb: intervista ad Andrea Soriga

Lunghi lunghissimi, colorati o folti come criniere. I look che si possono realizzare con le extension sono tanti e diversissimi. Ecco perché sono molto...

Intervista a Jordi Trilles: “Mettiamo il parrucchiere in prima linea in tutte le decisioni”

Abbiamo parlato con Jordi Trilles, Direttore Generale Regionale Sud Europa di Revlon Professional Brands, tre anni dopo l'adesione al marchio. Jordi Trilles, tre anni in Revlon Professional…...
Pubblicità
Pubblicità