5 Ottobre 2022

Un grande classico: il caschetto anni ‘20

Non un bob qualsiasi, non un carré come tutti gli altri: il caschetto anni ’20 è il capostipite dei bob. E quasi un secolo dopo il suo clamore, la sua fama è ancora intatta.


Partiamo da quello che è riconosciuto unanimemente come il caschetto anni ’20 per eccellenza: il bob con frangia, quello alla Valentina tanto per capirci. Immaginate le ballerine di Charleston nei fumosi club delle più importanti capitali del modo ed entrerete perfettamente nel mood di questo glorioso taglio che non arriva mai alle spalle, anzi… si ferma decisamente qualche centimetro sopra. Eppure definirlo corto, con un volume così perfettamente incurvato, non verrebbe proprio spontaneo. La magia del caschetto anni ’20 è proprio questa: formalmente è un taglio corto, ma regala un percezione molto più estesa, per via di un effetto bouffant che cambia la prospettiva, rendendo il tutto molto più sensuale di un corto come il pixie.

Una delle più grandi estimatrici del caschetto anni ’20 liscio con frangia è Katie Holmes, che due anni fa si è presentata a una serata di gala al MOMA di New York con un bob nero corvino che sembrava uscito dal parrucco di una messinscena teatrale sugli anni del Charleston. Forse l’effetto era un po’ stucchevole, ma sta di fatto che l’attrice americana rimane una delle più grandi fan del bob in tutte le sue varianti.

La variante mossa

Il caschetto anni ’20 ha anche un’interessante variante mossa, probabilmente il bob più riproposto negli ultimi anni. Il taglio è qualche centimetro più lungo, la bombatura si è persa, ma è rimasta la frangia, per quanto più indefinita, a definire lo stile tipicamente anni Venti. Ovviamente, siamo di fronte a un volume meno compatto, più impalpabile, per uno splendido effetto “caos organizzato”. Questa versione messy del caschetto è tornata in auge sul finire degli anni Settanta, con Debbie Harry (Blondie) tra le più grandi estimatrici. Ma anche ultimamente il caschetto anni ’20 mosso è tornato a essere super trendy…

Se volete sapere se un hairstyle è alla moda, cercate sul web qualche immagine di Alexa Chung e datevi una risposta. Il caschetto anni ’20 è decisamente l’hairstyle preferito dalla modella inglese, e ne sono prova le due immagini scattate a distanza di sei anni. La prima, a sinistra, è recentissima e la mostra con un caschetto mosso con frangia, senza effetto “bob”, mentre la seconda è del 2011. Lo stile è cambiato, ma il taglio è sempre fedele al mitico caschetto anni ’20. Nel secondo caso, in particolare, la “citazione” allo stile Charleston è quasi smaccata!

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,477FollowerSegui
2,739FollowerSegui

Ultime novità