Parrucchiere abusivo a Catania

Non solo l’assenza di un’autorizzazione, ma anche allaccio illegale alla rete elettrica e personale in nero.


Questa è la curiosa storia di una parrucchiera di Picanello, quartiere del centro di Catania. L’attività, priva di autorizzazione, era pubblicizzata abusivamente con dei cartelli sulla strada. Nel locale è stato rilevato un dipendente in nero.

Ai 2.000 euro di multa per mancanza di autorizzazione amministrativa comunale (SCIA) per aver esposto i cartelloni pubblicitari, si affiancano 15.000 euro di danno stimato relativo al furto di energia elettrica, a causa dell’allacciamento illegale alla rete.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,663FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,282FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità