23 Giugno 2024

Symposium La Biosthétique 2016

A Roma, due giorni con La Biosthétique e le sue ispirazioni: dalla moda alla tecnica, dalle novità prodotto agli interventi motivazionali.


Una panoramica a 360 gradi. I convegni La Biosthétique rappresentano sempre appuntamenti che vanno oltre l'idea più circoscritta di coiffure. Così è stato anche a Roma, che ha ospitato il 9 e 10 ottobre il Symposium 2016 – Naturalmente Eccellente. Tema centrale del convegno è stata appunto l'eccellenza, affrontata sotto diversi punti di vista, dai bisogni dei consumatori alle dinamiche del mercato cosmetico, fino al coraggio imprenditoriale.

Distribuito sulle due sedi dell'A.Roma Lifestyle Hotel, dove sono stati tenuti gli interventi dei relatori, e del The Church Palace Hotel, che ha ospitato lo show di lunedì pomeriggio, ha visto nella cena di gala di domenica sera presso lo Spazio Novecento il momento sociale che ha riunito i 500 partecipanti provenienti da tutta Italia.

Lo show del lunedi pomeriggio ha presentato la Hair Collection Drive, formulata dal team artistico La Biosthetique e ispirata alla libertà, al dinamismo e al divertimento intenso. Pensata per una donna che ama viaggiare, instancabile, riunisce stili e ispirazioni differenti che spaziano da echi anni Sessanta all'eleganza senza tempo, fino agli accenti anni Ottanta nelle soluzioni per Lui.

Organizzato in quattro quadri, ha offerto una panoramica sulle nuove colorazioni – castano, biondo beige e caramello ramato – e sui nuovi tagli, particolarmente audaci sul corto. Un focus anche sulle tecniche di colorazione con la Sponge Gouache, che permette di realizzare effetti creativi e naturali con un metodo di stesura intuitivo.

Ad arricchire gli spunti moda e tecnici sono stati i numerosi interventi dei relatori distribuiti nei due giorni. Christian Ader, membro del CdA La Biosthétique, ha parlato di eccellenza dal punto di vista dell'innovazione nella ricerca e sviluppo di prodotto; Marie-Pierre Schickel Serravalle, course leader master in Luxury Brand Management presso Domus Academy, ha analizzato i valori di marca e i modelli di business che insieme esprimono eccellenza di brand. Paolo Manocchi, consulente aziendale, life coach e mental trainer, e Paolo Crepet, psichiatra e sociologo, nei loro interventi hanno invece affrontato il tema del symposium dal punto di vista emozionale e motivazionale.

L'eccellenza richiede passione, impegno, fatica, ma proprio per questo premia e va ricercata.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

VIDEO HBF – 19/06/24 | WEBINAR: INTELLIGENZA ARTIFICIALE APPLICATA AI SALONI con LUCA PISSIMIGLIA

HAIR BUSINESS FORUM, il nuovo format “manageriale” studiato per i parrucchieri da Estetica Hair, lancia il suo primo webinar dedicato all’intelligenza artificiale nei saloni. Insieme...

Extension versatili e perfette per i look delle celeb: intervista ad Andrea Soriga

Lunghi lunghissimi, colorati o folti come criniere. I look che si possono realizzare con le extension sono tanti e diversissimi. Ecco perché sono molto...

Intervista a Jordi Trilles: “Mettiamo il parrucchiere in prima linea in tutte le decisioni”

Abbiamo parlato con Jordi Trilles, Direttore Generale Regionale Sud Europa di Revlon Professional Brands, tre anni dopo l'adesione al marchio. Jordi Trilles, tre anni in Revlon Professional…...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità