David Raccuglia

Abbiamo incontrato David Raccuglia, l’icona del settore che ha fondato American Crew nel 1994, dando il via a una rivoluzione che ha cambiato il grooming maschile.


David Raccuglia lavora come senior vicepresident of Business Development in Revlon Inc., occupandosi principalmente di American Crew. È responsabile della creatività nello sviluppo dei nuovi prodotti ed è incaricato di tutta l’immagine del brand. Contribuisce alla progettazione dei programmi di formazione American Crew, assicurandosi che siano adeguati ai professionisti.

Dopo oltre 20 anni dalla fondazione di American Crew, qual è la tua visione dell’attuale business per il grooming maschile? Il grooming maschile oggi non è più un mercato di nicchia, ma una delle categorie con maggiore crescita per quanto concerne il salone, ed è bello ottenere finalmente riconoscimento per un progetto su cui lavoriamo dal 1994. Siamo entusiasti nel vedere una nostra profezia farsi realtà: ogni giorno nascono nuovi saloni per uomo e barbershop e gli uomini stanno cercando sempre più tagli ed esperienze grooming di qualità. Per vent'anni anni American Crew ha combattuto instancabilmente per rendere questa categoria non solo di rilievo, ma anche una grande opportunità per il business dei saloni. Ed è quanto sta accadendo adesso.

Qual è la principale eredità di American Crew? In un’ era “unisex”, abbiamo affermato che agli uomini spettava il 50% del mercato. E dopo vent'anni anni guardarsi indietro e vedere che la nostra vision si è realizzata è davvero appagante. È bello vedere che molti brand propongono solo ora qualcosa che noi abbiamo già fatto. Ma American Crew è già al livello successivo: continuiamo a muoverci e ad innovare per definire una nuova era. Leader da 22 anni, American Crew non è solo un brand per uomini adulti, ma anche un punto di riferimento per i groomer di oggi adolescenti o ventenni. E mi sembra che non sia questa la direzione assunta da molti nella nostra categoria. Stanno solo imitando ciò che American Crew era, lo stanno copiando… ma il nostro dovere come leader globale è quello di giocare sempre d’anticipo: noi innoviamo continuamente.

Fiber è probabilmente uno dei più importanti prodotti-icona per il grooming maschile di tutti i tempi. American Crew ha già un nuovo prodotto irrinunciabile? Alcuni dei prodotti su cui stiamo lavorando saranno le nostre future icone. Non posso davvero dare dettagli, ma penso che oggi la categoria maschile sia divisa in due scuole differenti. La vecchia scuola, che propone esclusivamente un grooming maschile classico, immerso nella storia della barberia e dei suoi look intramontabili, e quella nuova, che cerca texture e forme più giovani, non così “unte” e affogate nei prodotti… Credo che la nostra prossima icona sarà un prodotto ibrido, rivolto a questa nuova scuola.

Qualche anno fa avete anticipato l’incredibile movimento barbering che si sta verificando oggi. È qualcosa destinato a durare? Assolutamente sì. La barberia è qualcosa che resterà. Ci saranno sempre più barbershop in tutto il mondo. Non è un trend: si tratta di tornare a una cultura tradizionale: è come se gli uomini avessero solo perso il contatto con il grooming per un po’ di tempo. Gli uomini stanno tornando a sentirsi maggiormente a proprio agio dal barbiere, ma allo stesso tempo ci saranno più opportunità di lavoro per i barbieri anche nei saloni unisex. Gli stylist dei saloni di bellezza dovrebbero imparare anche a trattare la barba, perché oggi gli uomini sono più esperti e si aspettano tagli di alta qualità e un certo livello di servizio… penso che questo induca l’intero settore ad “alzare l’asticella”.

Come vedi il futuro sviluppo del business per il grooming maschile? Penso che oggi un salone di parrucchiere unisex debba capire che si devono attrarre anche i consumatori uomini se non li si vuole perdere come clienti. Oggi più che mai la maggior parte degli uomini non è a proprio agio nei saloni prevalentemente femminili. Vogliono sapere che i professionisti dei saloni unisex sono formati anche sul taglio maschile. E questi saloni hanno bisogno di trasmettere un tale messaggio attraverso i social e la pubblicità. Devono cambiare mentalità e dimostrare il loro impegno nei confronti dei capelli maschili, o perderanno business.

Cosa accadrà al trend delle barbe? Il 2016 segnerà la loro fine? No! Negli ultimi anni, le barbe “old school” sono diventate di moda, è ormai noto che le barbe in generale sono diventate un classico. American Crew viene identificata grazie ai suoi prodotti ma anche per la sua immagine iconica.

Dove trovi l’ispirazione come fotografo? Le differenti ere della fotografia hanno ispirato il mio lavoro ad American Crew. Guardo spesso al passato per vedere la storia del grooming maschile, a fotografi quali William Claxton e a come amavano fotografare Chet Baker, Robert Frank e tanti altri, a cui mi ispiro perché c’ è un senso di autenticità nel loro lavoro. Ed è questo che cerco costantemente nelle immagini di American Crew: l’autenticità, uomini che presentano davvero il proprio look perché raccontano la loro vita. C’ è una grande differenza fra questo tipo di fotografia e uno shooting di moda o beauty in cui gli hairdresser fanno la loro magia. Gli uomini di American Crew sono autentici: non vogliamo cambiare il loro modo di vestire, il loro stile di vita o il loro lavoro: la maggior parte degli uomini deve poter vivere bene con se stesso.

Uno dei momenti più entusiasmanti dell’anno per American Crew è l’All-Star Challenge… L’ All-Star Challenge è un elemento di svolta per il nostro settore, fortemente internazionale. è emozionante avere tutti questi Paesi che presen-tano la loro immagine e poter vedere come il mondo immagina il prossimo look per la categoria del grooming maschile. È semplicemente incredibile per la nostra azienda. Sono sempre meravigliato dalla quantità di talento che emerge in occasione dell’All-Star Challenge e sono molto fiero di farne parte: vi partecipo con massima umiltà e ne esco sempre più ricco. Benché un tempo fotografassi celebrità e fantastiche top model, lavorare con queste persone mi rende una persona migliore, anno dopo anno. Questo è di gran lunga uno dei miei eventi preferiti…

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Barex Italiana lancia Joc Care: 100% Vegan

Una linea consapevole che si fa stile di vita. Joc Care di Barex Italiana unisce la bellezza al consumo autentico e socialmente...

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,831FansMi piace
239,694FollowerSegui
5,445FollowerSegui
2,811FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteIdentity
Articolo successivoNeuro Unclipped Styling Rod 1