14 Luglio 2024

La storia di Marcel Grateau, inventore dell’arricciacapelli

L’inventore degli arricciacapelli che portano il suo nome dettò la modacapelli del tardo XIX e dell'inizio del XX secolo conosciuta come Marcel Wave, o semplicemente Marcelling.


Soprannominato “Le Roi” (il Re) dai suoi colleghi e clienti, il parrucchiere francese Marcel Grateau diventò famoso alla fine del XIX secolo, inventando l’arricciacapelli. Nel 1882, dopo aver conquistato il mercato francese e poi l’Europa, ad appena 30 anni, brevettò la sua invenzione rivoluzionaria. Il suo arricciacapelli continuò a essere utilizzato per decenni, con poche variazioni a miglioramenti, dimostrando quanto la sua idea fu di successo.

Nella seconda metà dell'Ottocento, i capelli ricci e mossi erano molto popolari tra le donne, e per mantenerli il più possibile si usavano i bigodini durante la notte. Per una piega migliore, cominciarono a diffondersi numerosi ferri per capelli, ma in generale non accontentavano i gusti delle clienti più esigenti. L’ispirazione di Marcel Grateau nacque direttamente dalla sua famiglia: la madre di Marcel aveva bei capelli con onde naturali, e il figlio decise di inventare un ferro che imitasse le sue onde. In quest’ottica, pensò a come cambiare la regolazione dell’arricciacapelli in base allo spessore dei capelli e al ricciolo che si voleva ottenere: il primo passo verso la gloria! La “Marcel Wave” ha iniziato a diffondersi durante la Belle Epoque, a cavallo tra il XIX e il XX secolo, e continuò a influenzare il mondo della moda per cinque decenni.

Inizialmente Marcel tenne segreta la sua tecnica. Dal 1882 al 1897, chiese 500 franchi per le ondulazioni, quando i suoi colleghi chiedevano tra i 10 e i 20 franchi. Quando raggiunse 1 milioni di franchi, Marcel si ritirò e comprò un castello in Normandia. Solo a questo punto svelò la sua tecnica ai suoi colleghi.

Tra le clienti del parrucchiere, la principessa di Sagan, la principessa di Fürstenberg e la contessa di Castellane, oltre alle grandi attrici della Parigi del tempo, come Rejane e Otero. E naturalmente famose cortigiane come Liane de Pougy e Emilienne d'Alençon.

Il Museo della Storia dell’Acconciatura di Raffel Pages ospita un modello originale del famoso ferro Marcel, così come fotografie del tempo e materiale bibliografico.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Hairlobby si rinnova

Momenti di grandi cambiamenti per HairLobby, l’associazione datoriale che EsteticaHAIR ha finora sempre sostenuto. A due anni esatti dal debutto operativo della prima compagine...

Il diavolo veste Prada: Miranda Priestly e la sua iconica acconciatura

Con la notizia del sequel è tornato in auge un film che ha fatto epoca. Come hanno fatto storia le acconciature delle sue protagoniste,...

Parlux talks: la parola ai parrucchieri!

Parlux è da sempre impegnata a supportare il lavoro dei parrucchieri, ascolta le loro esigenze traducendole in strumenti moderni, di alta qualità, affidabili e...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità