19 Aprile 2024

La storia di Marcel Grateau, inventore dell’arricciacapelli

Pubblicità

L’inventore degli arricciacapelli che portano il suo nome dettò la modacapelli del tardo XIX e dell'inizio del XX secolo conosciuta come Marcel Wave, o semplicemente Marcelling.


Soprannominato “Le Roi” (il Re) dai suoi colleghi e clienti, il parrucchiere francese Marcel Grateau diventò famoso alla fine del XIX secolo, inventando l’arricciacapelli. Nel 1882, dopo aver conquistato il mercato francese e poi l’Europa, ad appena 30 anni, brevettò la sua invenzione rivoluzionaria. Il suo arricciacapelli continuò a essere utilizzato per decenni, con poche variazioni a miglioramenti, dimostrando quanto la sua idea fu di successo.

Nella seconda metà dell'Ottocento, i capelli ricci e mossi erano molto popolari tra le donne, e per mantenerli il più possibile si usavano i bigodini durante la notte. Per una piega migliore, cominciarono a diffondersi numerosi ferri per capelli, ma in generale non accontentavano i gusti delle clienti più esigenti. L’ispirazione di Marcel Grateau nacque direttamente dalla sua famiglia: la madre di Marcel aveva bei capelli con onde naturali, e il figlio decise di inventare un ferro che imitasse le sue onde. In quest’ottica, pensò a come cambiare la regolazione dell’arricciacapelli in base allo spessore dei capelli e al ricciolo che si voleva ottenere: il primo passo verso la gloria! La “Marcel Wave” ha iniziato a diffondersi durante la Belle Epoque, a cavallo tra il XIX e il XX secolo, e continuò a influenzare il mondo della moda per cinque decenni.

Inizialmente Marcel tenne segreta la sua tecnica. Dal 1882 al 1897, chiese 500 franchi per le ondulazioni, quando i suoi colleghi chiedevano tra i 10 e i 20 franchi. Quando raggiunse 1 milioni di franchi, Marcel si ritirò e comprò un castello in Normandia. Solo a questo punto svelò la sua tecnica ai suoi colleghi.

Tra le clienti del parrucchiere, la principessa di Sagan, la principessa di Fürstenberg e la contessa di Castellane, oltre alle grandi attrici della Parigi del tempo, come Rejane e Otero. E naturalmente famose cortigiane come Liane de Pougy e Emilienne d'Alençon.

Il Museo della Storia dell’Acconciatura di Raffel Pages ospita un modello originale del famoso ferro Marcel, così come fotografie del tempo e materiale bibliografico.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Capelli rossi con sfumature blu: il “red” trend di questa primavera-estate

Apparentemente inconciliabili, le tinte infuocate e le tonalità del blu si sposano in una felice combinazione cromatica: i capelli rossi con sfumature blu. Se la...

Aldo Ravarotto: “Il colore vegetale non esiste”

Aldo Ravarotto, inizia da giovanissimo il mestiere di parrucchiere. Nella sua lunga carriera ha avuto modo di collaborare con personaggi dal calibro internazionale come...

Il ritorno del Bleach Blonde: dal Punk al glamour primaverile

Tra le tendenze colore capelli di questa primavera c’è un revival che ha catturato l’attenzione anche in chiave glamour: la tonalità Bleach Blonde. Iconica colorazione...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità