18 Aprile 2024

Partnership Smart&Style

Pubblicità

Distinguersi con personale qualificato e far interagire gli affiliati in modo interattivo. La partnership ha l’obbiettivo di adottare un linguaggio comune, preservando l’individualità di ognuno.


“Oggi c’è una sorta di diffidenza nei confronti del franchising ‘puro’ perché vissuto come un’affiliazione commerciale caratterizzata da una certa rigidità di schema e da obblighi ben precisi. Ecco perché Smart&Style preferisce parlare di partnership, un format che aiuta gli affiliati a sviluppare il proprio business adottando un linguaggio comune, ma preservando l’individualità di ognuno”. Esordisce così Mauro Galzignato, direttore creativo di Smart&Style di Kemon.

Un marchio che conta 80 saloni in Italia e che punta l’attenzione sul concetto di salone modello, un salone cioè dove i ruoli tra titolare, collaboratore e receptionist siano ben definiti. Spiega Mauro: “Le grandi aziende ce lo insegnano. Per affrontare il mercato con successo occorre puntare su collaboratori validi e figure specializzate. Oggi il titolare non può più prendersi in carico l’intero salone ma deve essere in grado di organizzare il lavoro in un’ottica di specializzazione individuale. In questo senso, Smart&Style propone un percorso formativo ‘tailor made’, tagliato cioè su misura per ogni figura presente nel salone: dal collaboratore, con workshop tecnico-stilistici, alla receptionist con corsi web e approfondimenti sul mondo social, utili per mantenere e accrescere i contatti con le clienti”.

Tredici le giornate di incontro durante l’anno: dal Welcome e web training ai corsi tecnico-stilistici Paint & Shape e Paint & Style, alla Fashion Night. “Due in particolare i corsi Smart&Style 2015: Dry Cut, workshop basato su un metodo di taglio a capelli asciutti, che permette di inserire una voce inedita nel listino dei servizi creando così un nuovo business; Grooming, un corso sulle tendenze maschili che, rispetto al barbering tanto di moda oggi, si adatta decisamente meglio ai nostri saloni unisex. Il grooming, infatti, propone un’immagine di uomo metrosexual, attento alle cure estetiche e ai prodotti di bellezza, quindi molto più adatto a condividere il salone con la donna”.

Tra i punti di forza dell’affiliazione Kemon, l’uso della rete e dei social network: “Il sito aziendale Kemon diventa sempre più interattivo. Proprio qui gli affiliati Smart&Style possono usufruire di un’area riservata ed accedere a diverse informazioni: dal recap del seminario appena frequentato alle preview di quello che l’affiliazione offrirà nei mesi successivi. Per le comunicazioni alla cliente, puntiamo sulla community S&S”.

Foto tratta dalla collection “Plastik” P/E 2015 Smart&Style Kemon.
Hair: Smart&Style for Kemon
Photo: Filippo Fortis

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Capelli rossi con sfumature blu: il “red” trend di questa primavera-estate

Apparentemente inconciliabili, le tinte infuocate e le tonalità del blu si sposano in una felice combinazione cromatica: i capelli rossi con sfumature blu. Se la...

Aldo Ravarotto: “Il colore vegetale non esiste”

Aldo Ravarotto, inizia da giovanissimo il mestiere di parrucchiere. Nella sua lunga carriera ha avuto modo di collaborare con personaggi dal calibro internazionale come...

Il ritorno del Bleach Blonde: dal Punk al glamour primaverile

Tra le tendenze colore capelli di questa primavera c’è un revival che ha catturato l’attenzione anche in chiave glamour: la tonalità Bleach Blonde. Iconica colorazione...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità