16 Giugno 2024

Professione parrucchiere. Adotta un giardino

Pubblicità

E’ il Giardino Incantato di Antonio Pavani. L'acconciatore torinese ha adottato un giardino pubblico per farlo tornare a risplendere a colpi di tagliaerba e vernice.


Antonio Pavani. 44 anni. Professione parrucchiere. Titolare del salone Visionhair Concept Store di Moncalieri, alle porte di Torino. Nel 2014 ha adottato un giardino pubblico, poco distante dal suo salone. Un parco di circa 1.000 metri, destinato a diventare un posto meraviglioso, il Giardino Incantato.

“L’anno scorso ero a passeggio con mio figlio appena nato. Ricordavo che vicino al mio negozio c’era un giardino pubblico e decisi di portarlo. Ma arrivato lì, scoprii con rammarico che era abbandonato da anni. I giochi per bambini e le panchine erano distrutti” ci racconta.

Antonio pensò allora di andare dal sindaco e chiedere se poteva prendersi cura del giardino. Dopo qualche mese, gli venne concesso.

“Ho iniziato a scrivere la storia del Giardino Incantato. La storia di un semplice artigiano che si occupa con le proprie mani e il proprio tempo di un giardino che un tempo era incantato e spera di riportare i bambini a giocare in quel luogo che gli è stato rubato da incuria e malcostume. La storia di una comunità fatta di clienti e persone comuni che lo aiutano, non con i soldi, ma con qualcosa di più prezioso che è il tempo”.

Come pensa di portare a termine questo lavoro?

Io sono un parrucchiere e la bellezza è il mio lavoro. Userò tutta la mia sensibilità, cultura e fantasia per rendere il Giardino Incantato un posto meraviglioso. Voglio combattere i vandali con fiori, pulizia e ordine. Quando me ne occuperò? Il lunedì, quando il mio salone è chiusoì.

Il Comune le ha imposto scadenze?

Il contratto è per due anni. Dovrò fare almeno 4 interventi all’anno, ma ne farò molti di più. Ho anche dovuto stipulare una piccola assicurazione sulla responsabilità civile per i rischi verso terzi che ha un costo contenuto di circa 100 euro l’anno”.

Al momento, oltre al taglio dell’erba, Antonio si occupa di piantare nuovi fiori, ridipingere le cancellate e restaurare le panchine. Oggi, grazie ai social network, molte persone sono venute a conoscenza del progetto. “Grazie al mio negozio si è attivato un meccanismo virtuoso. Noi parrucchieri abbiamo un potenziale enorme e possiamo sviluppare molte iniziative proprio grazie alle nostre clienti, sfruttando la nostra capacità di coinvolgere le persone”.

E così il salone è diventato un social network. Un signore ha regalato ad Antonio le assi per cambiare le panchine, un altro la vernice, una cliente i fiori.

La prossima settimana ha un appuntamento con una società no-profit che organizza corsi per disabili leggeri che hanno perso il lavoro in terza età. Lavoreranno lì due giorni, realizzando due isole fiorite.

Per quali attività avrebbe ancora bisogno di aiuto?

Per i giochi: non sono sicuri e hanno un costo altissimo che io non posso sostenere. A questo scopo ho scritto un racconto di circa 30 pagine, La Fiaba del Giardino Incantato. Un imprenditore, titolare di una importante tipografia, stamperà gratuitamente 1.000 copie della fiaba, mentre una cliente sta curando la parte grafica. Il ricavato sarà utilizzato per comprare i giochi”.

Il futuro?

“Il mio sogno? Se riuscissi a raccogliere più soldi, mi piacerebbe utilizzare questo giardino per far lavorare persone che non hanno un lavoro. Aprirò un’associazione no-profit per riuscire a gestire il denaro”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Crop Bob: il ritorno del caschetto anni Novanta

Era super voguish 30 anni fa, ma non ha mai smesso di essere trendy, anche se quest’estate lo è ancora di più. Vediamo le...

Alla ricerca del riccio perfetto con Roverhair

I capelli ricci sono un elemento per valorizzare la propria personalità. Un concetto al quale il mondo della bellezza si ispira per poter rappresentare e celebrare...

Acconciature Bouffant: il grande fascino della cotonatura Vintage

L’estate 2024 è all’insegna del super volume. Lo styling Bouffant è sempre più trendy, vero e proprio omaggio alle cotonature Vintage degli anni ‘60/’70 Le...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità