17 Settembre 2021

I dati aggiornati sul mercato cosmetico italiano @ Cosmoprof Worldwide Bologna

Al Cosmoprof Worldwide Bologna sono stati presentati i dati del Centro Studi di Cosmetica Italia relativi al mercato beauty nazionale, che registra per il 2014 consumi vicini ai 9400 milioni di euro con un calo marginale dell’1,4%.


Come da tradizione, Cosmetica Italia presenta i dati aggiornati relativi al mercato cosmetico nazionale in sede Cosmoprof. Con tante conferme anche quest’anno: ancora una volta sono le esportazioni, +4,9% per un valore vicino ai 3.335 milioni di euro, a sostenere la produzione, in crescita dello 0,8% rispetto al precedente esercizio per un valore di fatturato di 9.355 milioni di euro.

Spostando lo sguardo alle abitudini di acquisto del consumatore, le vendite dirette (a domicilio e corrispondenza) registrano una crescita superiore alla media (+2,8% per un valore vicino ai 540 milioni di euro), continuando il trend positivo degli ultimi esercizi. Confermano l’onda positiva anche l’erboristeria, in crescita del 2,4% (valore prossimo ai 420 milioni di euro) e la farmacia (+1,1% per un valore di 1.776 milioni di euro): quest’ultima incide per il 18,9% sul totale del mercato nazionale.

Prosegue nel 2014 la contrazione dei canali professionali: se gli istituti di bellezza registrano un segno negativo del 3,6% (oltre 230 milioni di euro), i saloni di acconciatura calano del 3,5% (570 milioni di euro). La profumeria continua a mostrare segni di sofferenza: il ridimensionamento del canale e la trasformazione delle modalità di distribuzione selettiva determinano il calo dei consumi (-2,5%) per un valore di 2.059 milioni di euro.

La grande distribuzione registra vendite che rappresentano oltre il 40% dei consumi del settore, con un valore che nel 2014 si avvicina ai 3.800 milioni di euro; all’andamento più rallentato delle grandi superfici si affianca la crescita e il dinamismo dei negozi monomarca e delle superfici specializzate.

«I dati per canale e prodotto – commenta Fabio Rossello, presidente di Cosmetica Italia – confermano, ancora una volta, la crescita diffusa di una settore caratterizzato da livelli di eccellenza produttiva e commerciale, confermando il peso di un comparto rappresentativo del Made in Italy. La solidità della filiera esprime capacità e valori imprenditoriali che sono elementi di tenuta competitiva in Italia e nel mondo».

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,817FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità