4 Ottobre 2022

Convention Italia Jean Paul Mynè

Due giorni di nuove tendenze, nuovi prodotti e nuove esperienze di benessere in salone e a casa.


Si è tenuta all'hotel Horizon di Montegranaro, in provincia di Fermo, la Convention Italia 2015 di Jean Paul Mynè: una due giorni dedicata ai distributori del marchio in cui si è fatto un bilancio del passato a al contempo si è guardato al futuro con i nuovi trend, una nuova linea e tante nuove esperienze di benessere sia in salone sia a casa.

Il focus di domenica 18 gennaio è stato il bilancio del lavoro svolto negli anni precedenti, in particolare del 2014, con l’apertura del marchio in 5 nuovi Paesi (Svizzera, Portogallo, Grecia, Messico e Brasile) e con la presenza a due fiere internazionali. Grazie alla cura nel prodotto, ai nuovi lanci, alla presenza sui social e alla formazione on demand, la crescita rispetto al 2013 è stata a due cifre. Tra gli argomenti trattati, anche l’estensione di gamma di Thermo Repair, la linea di mantenimento e trattamenti di alto profilo di Jean Paul Mynè e un breve focus su Equalizer, il trattamento che garantisce una riduzione del rischio di rottura creando una base più forte per l’applicazione delle extension.

Lunedì 19 lo sguardo si è posato sul futuro, con le novità 2015 del marchio. Eliana Savino, responsabile marketing, ha presentato Navitas, la nuova linea Jean Paul Mynè che nasce dalla sensibilità sempre crescente di clienti e acconciatori verso gli ingredienti dei prodotti e all’impatto che questi hanno sulla persona e sull’ambiente. “Non abbiamo mai presentato una linea prettamente green, consideravamo normale presentare prodotti che lo fossero, ma ora è cresciuta l'attenzione, proprio come sta crescendo il numero di persone con allergie”.

Navitas si caratterizza per essere una linea dedicata a chi presenta sensibilità cutanee con alla base un “sistema fito-attivo di derivazione naturale al 90%. Libera da allergeni, parabeni, conservanti chimici e tensioattivi aggressivi, Navitas contiene conservanti di origine naturale rispettosi dell’ambiente e delicati sulla cute”. Tre le sostanze alla base della linea:

cimicifuga per le sue proprietà lenitive;
ortica purificante e astringente;
cardo mariano che rallenta la formazione dei radicali liberi attenuando le cause dell’invecchiamento.

A queste vanno ad aggiungersi “due piante che non sono mai state usate per i capelli, anche se sono già conosciute in ambito cosmetico: la Patauà, dall’azione idratante e nutriente del capello, nel rispetto della sensibilità cutanea, e il Babassu, ad azione nutriente e idratante, che dona morbidezza allo stelo senza appesantirli”.

Quattro i prodotti che compongono la linea, presentati in due formati, per il salone e per la rivendita:

Sensitive Shampoo, lenitivo e attenuante dei rossori dall’azione delicata ma efficace.
Sensitive Conditioner, un vero e proprio “bagno di aminoacidi” per idratazione istantanea sui capelli danneggiati.
Sensitive Mask, dall’azione rigenerante sui capelli con la massima delicatezza sulla cute.
Sensitive Scalp Care, trattamento specifico per proteggere, lenire e attenuare la sensibilità cutanea del cuoio capelluto con azione immediata e progressiva.

I prodotti, dalla fragranza fresca, acquatica, agrumata, verde e assolutamente unisex sono proposti per il salone in un espositore in cartone riciclabile, che può avere una seconda vita come libreria o portariviste. La giornata è proseguita con l’intervento di Maurizio Zucchini, sales manager Italia, che ha illustrato la strategia commerciale 2015.

Il pomeriggio ha visto protagonista la nuova strategia del brand, spiegata direttamente da Mauro di Claudio, ceo e co-founder Jean Paul Mynè: dal 2015 non si dialogherà più soltanto con i professionisti del settore, ma si parlerà anche con il cliente finale attraverso campagne TV, stampa (specializzata e generalista), social e web.

E per una comunicazione efficace che esprimesse al meglio i valori del brand, Jean Paul Mynè si è affidato a una testimonial d'eccezione: Giulia Arena, Miss Italia 2013. È stata proprio lei a premiare i tre distributori che si sono distinti nel 2014: l’“Agente più social” è stato Luca Olivier (G&C diffusion), il più attivo a organizzare “Eventi” Gabriele Fontana (Cencos), mentre il premio per il “Maggior fatturato” è andato al gruppo Openmind.

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,475FollowerSegui
2,739FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteIntérieur Chic
Articolo successivo010 plus