24 Giugno 2024

Eclettica 2014 by Intercosmo

A Monte-Carlo, nella magia dello Sporting, Intercosmo ha regalato a 700 acconciatori il meglio della ricerca e della creatività on stage firmate Eclettica.


Ricerca e tendenze moda sono state protagoniste, insieme a 5 team Intercosmo, della decima edizione dell'evento dell'anno del brand, Eclettica. La magica bellezza della Salle des Etoiles dello Sporting, affacciata sulle luci notturne di Monaco, ha reso ancora più indimenticabile lo show che ha accompagnato la cena di gala.

Gli oltre 700 acconciatori presenti, insieme a tanti ospiti stranieri (Ucraina, Finlandia, Spagna, Ungheria, Middle East…), hanno “viaggiato” per due ore attraverso culture e tendenze internazionali. Filo conduttore della ricerca moda – e quindi delle interpretazioni modacapelli proposte – sono stati i 5 continenti. Ogni team artistico è stato abbinato ad un continente. E su tutti la presenza e la guida, attenta e costante, di Carla Bergamaschi, responsabile artistico Intercosmo, che ha saputo trarre il meglio dagli stilisti e dai mesi di ricerche che hanno preceduto l'evento.

Accanto al concetto di internazionalità, Intercosmo ha valorizzato ad Eclettica 2014 anche il senso artigianale della professione. E lo ha fatto con un inedito e originale filo conduttore: l'uso sapiente delle mani. Che ha accomunato, e avvicinato sul palco dello Sporting il lavoro degli stilisti alla performance straordinaria di ombre cinesi del gruppo Truzzi (nulla di già visto!) e ai video di un'artista italiana che ha introdotto i cinque continenti attraverso l'uso di mani e sabbia per celebrare i miti di ciascuna area del mondo.

Africa

Ma torniamo alla modacapelli e agli show. A partire dall'Africa. Protagonista on stage tra etnico e tribal chic. L'Africa che vorremmo immaginare. Dove la naturalità dei materiali viene esaltata da accostamenti oro. In una rivisitazione in chiave contemporanea degli elementi tipici della cultura africana. Effetti mat e lucidi. Dal tribale al glamour.

Asia

L'Asia ha prodotto stili unici – minimalismo, zen, spiritualismo… – che hanno influenzato il nostro quotidiano, diventando nuovi stili di vita. On stage sono salite geometrie, rotondità, ma non poteva mancare la tradizione dell'Oriente, fatta di eleganza ed esclusività. Insomma, i due volti a contrasto di questo contraddittorio e affascinante continente.

America

E poi l'America dove i generi nascono on the street e poi diventano stili di culto. Ed è qui che è nato il brand di riferimento assoluto per l'universo uomo: American Crew. Dal suo team, la proposta moda: capelli e barba. Un quadro tutto al maschile con la ricerca e la cura per gli uomini di tutte le età.

Europa

E dopo tanto viaggiare, tappa in Europa, promossa e proposta come terra dell'artigianato abbinato alla tecnologia. Un trionfo di capelli corti e colore.

Oceania

Infine, l'Oceania, continente multirazziale, estremamente sensibile ai trend. Qui il team Intercosmo ha offerto costruzioni architettoniche nei capelli che rimandano all'oceano, all'acqua e ai suoi “abitanti”. Per una donna che vive immersa nella natura e si trasforma in una guerriera moderna.

Oltre a Carla Bergamaschi, sono saliti sul palco Bruno Tinelli, direttore commerciale Italia, e Luca Valli, direttore Centro tecnico Intercosmo. Ad aprire l'evento, Afsoon Neginy, direttore generale Colomer Italy che ha detto: “Eclettica rappresenta un'occasione molto importante. Abbiamo superato il decimo anniversario e per questo siamo voluti andare oltre la tradizione. Questa edizione non è solo show moda. La nostra ambizione è offrire una visione, aprire una finestra. Ci siamo ispirati ai 5 continenti perchè pensiamo che la globalizzazione sia un processo dinamico, interdipendente, che miscela molte cose. Per Intercosmo significa mettere insieme differenti culture e decidere cosa può far parte del nostro quotidiano”.

Dunque, la strada indicata è quella dell'apprendimento, della conoscenza, della formazione come fonte di crescita. “E come Intercosmo – ha aggiunto la Neginy – vogliamo offrirvi tutti gli stimoli per crescere. Perchè oggi il parrucchiere non è più solo un creativo, un artigiano deve proporsi anche come imprenditore e pensatore”.

E a breve si rimette in moto la macchina organizzativa e la ricerca creativa di Eclettica L'appuntamento per il 2015 è a Berlino.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

VIDEO HBF – 19/06/24 | WEBINAR: INTELLIGENZA ARTIFICIALE APPLICATA AI SALONI con LUCA PISSIMIGLIA

HAIR BUSINESS FORUM, il nuovo format “manageriale” studiato per i parrucchieri da Estetica Hair, lancia il suo primo webinar dedicato all’intelligenza artificiale nei saloni. Insieme...

Extension versatili e perfette per i look delle celeb: intervista ad Andrea Soriga

Lunghi lunghissimi, colorati o folti come criniere. I look che si possono realizzare con le extension sono tanti e diversissimi. Ecco perché sono molto...

Intervista a Jordi Trilles: “Mettiamo il parrucchiere in prima linea in tutte le decisioni”

Abbiamo parlato con Jordi Trilles, Direttore Generale Regionale Sud Europa di Revlon Professional Brands, tre anni dopo l'adesione al marchio. Jordi Trilles, tre anni in Revlon Professional…...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità