4 Marzo 2024

Look da AltaRoma-AltaModa

Pubblicità

Raccolti, lunghi, corti. Tanti hair mood per le sfilate di AltaRoma-AltaModa curati dai parrucchieri L'Oréal Professionnel. – 3. puntata


Backstage targato L'Oréal Professionnel per l'ultima edizione di AltaRoma-AltaModa. I migliori stilisti partner del brand hanno lavorato per la moda che ha sfilato in passerella.

Compagnia della Bellezza for Ethical Fashion
Per il terzo anno consecutivo, si è riproposta la collaborazione tra International Trade Center Ethical Fashion e AltaRoma, con la presentazione delle collezioni di un selezionato gruppo di designer dall'Africa per il progetto Beat of Africa. Ethical Fashion collega i principali talenti del fashion mondiale alle realtà di micro-artigianato, la maggior parte delle quali rappresentate da donne che vivono in comunità svantaggiate dell’Africa orientale, occidentale, Haiti e Cisgiordania. Per promuovere un’industria della moda equa e globale. In questa edizione si è consolidata la collaborazione tra Ethical Fashion e Stella Jean che ha presentato in anteprima la sua collezione SS2015, insieme alle creazioni di tre designer africane: Duaba Serwa, Mina Evans e Lisa Folawiyo.

Nel backstage l'hair designer Salvo Filetti ed il suo staff Compagnia della Bellezza. L’ispirazione è Etno-Design. Spiega Filetti che ha diretto i lavori in backstage: “Nel primo mood hanno lavorato con un concetto di asimmetria: da un lato un intreccio che parte dalla tempia e scende fino a dietro la nuca, mentre l’altro lato vede capelli sciolti e liquidi, con un effetto finale minimalista ed essenziale. Il secondo mood è invece un raccolto molto morbido che libera completamente il viso ma nel comporre il ricco chignon posteriore destruttura la materia con estrema naturalezza”.

Federico Faragalli for San Andrés Milano
Le scenografie della collezione del designer messicanno San Andrés Milano sono le città di Roma e Città del Messico. Una dedica agli anni Sessanta quando le figure intellettuali si trasformavano in muse ispiratrici. Federico Faragalli ne ha curato l'hairlook. E spiega: “Per questa collezione ho creato un look che cavalca un must di stagione, la treccia, ma rivisitata in modo da renderla assolutamente di tendenza anche per la primavera/estate 2015. E' una doppia treccia bassa, effetto optical, cioè a spina di pesce, la cui struttura rimanda alla trama degli abiti San Andrés Milano”.

Carlo Pinca for Esme Vie 
Il brand Esme Vie si ispira alla moda degli anni Cinquanta e Sessanta. Propone una eleganza intramontabile con agganci al minimalismo anni Novanta. La collezione di anteprima Estate 2015 è modulata su tonalità che spaziano tra sfumature dell’estate, toni del mare e del cielo, rosa e viola di fiori estivi e primaverili. I preziosi materiali includono una doppia gabardine e una doppia duchesse di Satin insieme a una seta faille. “In questa collezione, per sottolineare l’importanza degli abiti – spiega l'hairstylist romano Carlo Pinca – abbiamo optato per un look capelli molto minimal: lunghezze libere, con effetto liscio-seta, puntando soprattutto sulla qualità della texture dei capelli”.

Photo Credits: Piero Cavallo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

0FollowerSegui
0FollowerSegui
0FollowerSegui

Ultime Novità

Il Taglio Shullet: il mix vincente tra due haircut

Sono sempre più trendy le mescolanze, la fusione tra due tagli per ottenere ibridi vincenti. È il caso dello Shullet, eccentrico e sempre più...

Capelli lunghi nel 2024? È un grande sì

Per chi se lo stesse chiedendo, no, non viviamo in un mondo di bob. Se il taglio medio imperversa, il lungo resiste e con...

Incontra i finalisti degli International Hairdressing Awards 2024!

Domenica scorsa, gli International Hairdressing Awards hanno annunciato i 18 finalisti del concorso 2024 con una trasmissione in diretta mondiale. Gli International Hairdressing Awards  hanno annunciato ieri...
Articolo precedente
Articolo successivo
Pubblicità
Pubblicità