22 Ottobre 2021

Cristiano Ronaldo: capelli… Mondiali

Ordine o disordine? Marcelo o Cristiano Ronaldo? Capelli sempre scolpiti, oppure in piena libertà? Ecco alcuni esempi da seguire (oppure no) direttamente dai Mondiali di Calcio in Brasile.


Non è partito benissimo ai mondiali Cristiano Ronaldo. Capelli sempre impeccabili, per carità, ma il suo debutto brasiliano non è stato all’altezza della più grande star del calcio del momento (e non solo). Il suo celebre hair style, rasato laterale con cresta più o meno ammainata a seconda delle occasioni, non è stato sufficiente a evitare la pesante sconfitta che il Portogallo ha subito contro la Germania. Tutt’altro esordio ha avuto invece il suo eterno rivale Lionel Messi, che ha fatto un gol strepitoso senza strafare con un taglio di capelli, molto più “regular”, da bravo ragazzo.

Il tema “Cristiano Ronaldo capelli” è uno dei tormentoni che imperversa sul web ormai da anni, ma al Mondiali di calcio si sono visti tantissimi modelli da seguire e imitare. Se l’ordine tricologico non fa per voi, mettete da parte il taglio scolpito della star portoghese, per qualcosa di più… funky. Qualche esempio che non sia il solito Cristiano Ronaldo? Capelli arruffati, modello “afro puff”, il brasiliano Marcelo è sicuramente l’icona più appariscente di uno stile completamente diverso da CR7, e non è il solo, visto che il recente boom dei capelloni in pieno stile anni Settanta nel mondo del calcio ha riguardato anche altri nomi eccellenti come David Luiz (sempre del Brasile) e il cotonatissimo Marouane Fellaini del Belgio.

Qualche spunto per barba? Non ci sono dubbi… i modelli da seguire a questi Mondiali sono il nostro Andrea Pirlo e Raul Meireles del Portogallo.

- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
6,913FollowerSegui
2,812FollowerSegui

Ultime novità

Articolo precedenteMatrix a Taormina Film Fest
Articolo successivoCoppa del Mondo: i look