15 Agosto 2022

Perché lavorare all’estero

Fabio Colucci, Mario De Lucia, Renato Gervasi, Antonio Orobello ospiti del talk show Hair4Export al Cosmoprof di Bologna. By Estetica.


Quattro storie di successo di parrucchieri italiano all'estero. Quattro esperienze a confronto per capire come si costruiscono carriere, imprese di acconciatura fuori dai confini italiani. Estetica ha promosso su questo tema due talk show al Cosmoprof di Bologna. Si sono svolti domenica 6 aprile alle 11 e alle 15, nello spazio HairForum al padiglione 25.

La mattina l'evento ha visto protagonisti: Renato Gervasi @ Compagnia della Bellezza, Fabio Colucci, direttore artistico BH Academy, Mario De Lucia, titolare salone Aveda negli Stati Uniti (a Mystic, Connecticut), Antonio Orobello, titolare salone L'Apart nel centro storico di Modena. A condurre, Carla De Meo, direttore editoriale EsteticaNetwork.

Quattro storie diverse. Per capire più da vicino perchè è utile – anche per i parrucchieri – lavorare all'estero. Renato Gervasi ha raccontato l'espansione del gruppo Compagnia della Bellezza in Europa: 30 saloni distribuiti soprattutto in Spagna e Germania e poi in Svizzera; Fabio Colucci ha ricordato la sua esperienza di crescita professionale giovanissimo a Londra e Singapore prima per Toni&Guy e successivamente per Tigi; Mario De Lucia ha ripercorso invece un itinerario all'incontrario che lo ha portato dagli Usa in Italia per imparare il mestiere e poi definitivamente negli States dove è titolare di un salone Aveda; Antonio Orobello ha presentato al pubblico in sala una storia di successo maturata all'estero: prima con Vidal Sasson negli States, poi con Lluis Llongueras a Barcellona e Parigi.

Nessuno ha nascosto anche le difficoltà incontrate in queste esperienze. Senza omettere il forte valore che ancora mantiene il concetto di made in Italy in questa professione. Da tutti sono arrivate parole di incoraggiamento a provare la strada dell'estero: perchè permette di mettersi in gioco, di osare, di aprire la mente ad altre culture, di farsi contaminare. Un invito a superare la pigrizia che non ci fa spesso guardare oltre ed essere più ottimisti e fiduciosi.

Sui contenuti degli interventi dei singoli relatori torneremo ad occuparci a fondo nelle pagine della rivista Estetica Italia in uscita a giugno (e scaricabile anche dalla app per iPad gratuita). A tutti abbiamo chiesto un messaggio. Di riassumere in poche parole perchè oggi, nel 2014, è utile e importante andare a lavorare all'estero, nei saloni del mondo. Ecco le loro risposte.

- Advertising -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Newsletter Estetica.it

Ricevi le migliori notizie prima degli altri, compila e iscriviti gratis!

Cerca su Estetica.it

257,654FansMi piace
239,694FollowerSegui
7,401FollowerSegui
2,740FollowerSegui

Ultime novità